Ad Agira il 7 e l’8 aprile il Forum Internazionale per la Pace, Sicurezza e Prosperità

Condividi l'articolo su:

Sarà la città di Agira ad ospitare, giovedì 7 e venerdì 8 aprile, la seconda edizione del “Forum Internazionale per la Pace, Sicurezza e Prosperità – Insieme per la Pace tra i popoli”, in collaborazione con il Comando Militare dell’Esercito in Sicilia (che opera su delega dello Stato Maggiore della Difesa Italiano) e con il PSP Forum, il cui fondatore è il colonnello onorario del 2 ° reggimento di artiglieria canadese Stephen (Steve) Gregory.

L’evento nasce da un’iniziativa italo – canadese che, nel corso degli ultimi anni, ha voluto ricordare e dare onore ai caduti e alle vittime dell’Operazione Husky del 1943 in Sicilia, e rappresenterà una splendida opportunità di discussione e confronto sui temi della pace, della sicurezza e della prosperità, coinvolgendo relatori internazionali.

Nel dettaglio, il Forum ha già registrato l’interesse di 34 Nazioni da tutto il mondo, molte delle quali saranno addirittura rappresentate in presenza.

Al Forum sarà però possibile partecipare anche da remoto attraverso il link www.psp-forum.org, dove si sono già registrati più di 2500 account, triplicando il numero dei partecipanti rispetto all’evento avvenuto online a causa della pandemia lo scorso anno. Si sono già iscritti sia utenti singoli che gruppi (classi, associazioni, ecc), che potranno interagire nel corso dell’evento con domande all’interno della piattaforma.

Ad Agira, di fianco agli organizzatori e ai rappresentanti di tutte le Forze Armate, ci saranno ben 80 studenti e accompagnatori di enti di formazione militari e non, provenienti da 8 Nazioni del mondo, oltre ad autorità, studenti siciliani e veterani.

Contestualmente è stato avviato un concorso di idee abbinato al Forum e dedicato alla tematica della costruzione della pace, a cui hanno partecipato numerose scuole italiane e straniere, che hanno presentato ben 51 saggi e 13 video. Tra questi, saranno selezionati e premiati venerdì i due lavori migliori.

Gli ospiti in presenza saranno ricevuti dalla Città di Agira anche con il coinvolgimento degli Studenti degli Istituti Sinopoli, Fedele e Lincoln, di Agira ed Enna.

Siamo onorati di poter ospitare un evento così prestigioso e di grande significato in un periodo in cui si parla di conflitti e di crisi, ci auspichiamo che da Agira possa essere inviato un messaggio di pace e di apertura al dialogo, e l’invito alla creazione di legami di solidarietà e fratellanza“, ha dichiarato il sindaco, Maria Greco.

 


Condividi l'articolo su: