Addio al fumo, salute e soldi: il vantaggio è doppio, ecco cosa (e quanto) si guadagna

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ogni fumatore sa che le sigarette fanno male, ma nella maggior parte dei casi la dipendenza è più forte di qualsiasi ragionamento in ottica di salute. Sono infatti migliaia gli italiani che vorrebbero smettere ma che incontrano delle grosse difficoltà nel rispettare questo buon proposito. I pensieri relativi alla salute da soli dovrebbero bastare per fornire uno stimolo importante in tal senso, ma in realtà c’è anche un secondo motivo da tenere in considerazione: il risparmio economico. In questo caso spesso non si bada molto ai tanti soldi spesi per le sigarette, ed è un errore, perché abbandonando questo vizio si possono risparmiare centinaia (se non migliaia) di euro.

Smettere di fumare: quali sono i vantaggi?

Naturalmente ne giova la nostra salute, considerando che il fumo danneggia organi come i polmoni e la pelle, e può provocare serie complicazioni al nostro organismo. Fra le varie conseguenze troviamo ad esempio la riduzione delle capacità polmonari e le cattive condizioni del cuore, che aumentano i rischi relativi ad eventuali complicazioni cardiocircolatorie. Per quanto concerne il portafoglio, il colpo è altrettanto pesante da assorbire, dato che le sigarette costano e costano molto. Stando alle analisi degli esperti, dire addio alle sigarette potrebbe comportare un risparmio economico fino a 1.250 euro annui circa, dipendentemente dal grado di dipendenza e dal numero di pacchetti acquistati. Dunque smettere di fumare presenta un doppio vantaggio, sia in termini di salute che di conto in banca.

Come smettere di fumare: consigli utili

Ci sono i metodi classici e quelli innovativi e tecnologici, anche se oramai entrati a tutti gli effetti nella nostra quotidianità. Si fa ad esempio riferimento alla sigaretta elettronica senza nicotina, disponibile anche online, che può essere utile a dire addio al vizio del fumo, aiutando con la gestualità e dunque con la dipendenza psicologica. All’inizio conviene comunque optare per un liquido con una minima concentrazione di nicotina, per combattere l’astinenza e per evitare di tornare ad accendersi una sigaretta dopo l’altra. Nella lista dei rimedi classici si trovano invece le gomme e i cerotti alla nicotina, insieme alla lettura dei libri sul tema, frutto dell’esperienza diretta delle persone che sono riuscite a vincere questa dipendenza. Questi libri sono utili in quanto presentano esperienze reali e consigli molto concreti, che possono davvero dare una grande mano d’aiuto. Infine, c’è la possibilità di rivolgersi ad un centro specializzato.

Il fumo fa male e provoca serissimi danni all’organismo, e fin qui non si scopre nulla di nuovo. Quindi è molto importante agire quanto prima e smettere con le sigarette, per poter iniziare un percorso di ripresa, che richiederà tempo e impegno. E soluzioni come le e-cig (e non solo) possono fornire un ottimo supporto per vincere questa problematica.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.