Agira, emendamento proposto dalla minoranza evita la vendita dell’ex macello

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 29 Dicembre 2020

In occasione dell’ultimo consiglio comunale svolto in video conferenza il gruppo di minoranza “Per Agira, in difesa dei nostri valori” ha proposto un emendamento alla proposta di deliberazione con oggetto: variazione al piano delle alienazioni e valorizzazione immobiliari 2020.

L’emendamento presentato dai consiglieri Manno, Manuele, Gagliano e Casullo è stato votato favorevolmente dai consiglieri di maggioranza. Con l’approvazione è stato a reso indisponibile e di conseguenza inalienabile la struttura dell’ex macello di contrada San giuliano valutata in 180.000,00 euro.

“La motivazione dell’emendamento – hanno scritto i consiglieri comunali – scaturisce dalla necessità di valutare, in via prioritaria e secondo la normativa vigente, la possibilità dell’attivazione dell’ex macello, attraverso un’opera di recupero e rifunzionalizzazione di una struttura che può offrire un valido servizio a tutto il territorio e al comparto agricolo. In subordine, in caso di impossibilità dell’utilizzo ai fini della macellazione o di prodotti della filiera, la struttura può essere utilizzata per scopi di rilevanza pubblica quali: Presidio per il Centro Comunale di Protezione Civile, Centro culturale con area espositiva, ecc..,”.

Evitata quindi con l’emendamento del gruppo di minoranza la “potenziale” vendita a privati della struttura dell’ex macello.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.