Agira, nuovo progetto di un nuovo impianto di smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi

Condividi l'articolo su:

Spunta un terzo progetto sul versante dello smaltimento dei rifiuti da realizzarsi sul territorio di Agira. Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana  è stata pubblicata la seguente comunicazione da parte dell’ Assessorato regionale al Territorio e Ambiente.

“Giudizio positivo di compatibilità ambientale al progetto relativo ad un impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali non pericolosi, sito nel comune di Agira.
L’Assessore per il territorio e l’ambiente, con decreto n. 274/Gab del 21 giugno 2019, ai sensi dell’art. 19, ottavo comma, del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., ha espresso giudizio positivo di compatibilità ambientale al progetto inerente “Impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali non pericolosi nel comune di Agira (EN)”, proposto dalla ditta Eurostrade s.r.l.”.

Il progetto dovrebbe realizzarsi in contrada Santa Barbara. Sulla vicenda alcuni cittadini e il Comitato cittadino hanno richiesto al sindaco Maria Greco di fornire maggiori informazioni. Il sindaco, a conoscenza del progetto, ha evidenziato la necessita’ di non “creare allarmismi”. Perplessità sono state espresse da parte della presidente regionale dell’ Associazione “Sicilia Antica” la dott.ssa  Simona Modeo che si riserva di approfondire la documentazione.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *