Agira, richiesto dalla minoranza la convocazione del consiglio comunale sulla stabilizzazione degli ASU

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I consiglieri comunali del gruppo di minoranza hanno richiesto al presidente del consiglio Mario Giardina la convocazione di un consiglio comunale con all’ordine del giorno due punti per evidenziare le condizioni di alcuni lavoratori in servizio ormai da diversi anni presso l’ente.

Un punto riguarda “l’impatto economico sul bilancio Ente e revoca delle corse giornaliere  a seguito della sentenza emessa dalla Corte di Appello di Caltanissetta  – sezione del lavoro iscritta al N. 317/2019” I consiglieri comunali richiedono la convocazione del consiglio dopo aver preso atto di una recente sentenza emessa dalla Corte di Appello di Caltanissetta promossa da 5 soggetti contro il Comune di Agira e nei confronti dell’INPS, nella sentenza che l’ organogiudicante – scrivono i consiglieri comunali  – condanna il Comune con il risarcimento di alcuni danni di natura retributiva e contributiva con un notevole impatto di natura economica sul bilancio dell’Ente.  Alla luce della sentenza nei giorni scorsi il sindaco Maria Greco ha revocato il servizio di trasporto pubblico urbano da espletarsi con 12 corse giornaliere nei giorni infrasettimanali e 8 corse nelle giornate di domenica.  Alla luce di questi episodi i consiglieri evidenziano la necessità di un dibattito consiliare sull’ argomento coinvolgendo l’amministrazione e tutto il consiglio.

L’ altra richiesta di convocazione riguarda la “Stabilizzazione dei lavoratori Asu in servizio presso l’Ente”. Ad Agira operano 28 ASU utilizzati presso l’Ente in attività essenziali per l’espletamento dei pubblici servizi rivolti alla collettività. Per i consiglieri proponenti, occorre il superamento del precariato, mediante la stabilizzazione dei rapporti di lavoro flessibili in atto, il tutto deve costituisce un obiettivo strategico dell’amministrazione comunale, da attuare nel rispetto e compatibilmente con le norme e i vincoli normativi ed in coerenza con i fabbisogni di personale. “Il nostro gruppo consiliare – afferma il consigliere Luigi Manno – è a sostegno di tutti i lavoratori soprattutto quelli precari, nei loro confronti occorre attivare tutte le procedure della stabilizzazione per garantire la massima serenità lavorativa, la loro professionalità è di estrema importanza per le funzioni istituzionali del comune, alla luce delle situazioni che si sono verificate occorre la massima collaborazione istituzionale e un fattivo raccordo con l’ assessorato competente, sono convinto che il nuovo assessore nella persona di Marco Zambuto alla luce della sua esperienza politico-amministrativa saprà fornire utili indicazioni“.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.