Aidone, arrestato un giovane venezuelano responsabile di violazione di domicilio, resistenza e minacce a pubblico ufficiale

Condividi l'articolo su:

I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina hanno tratto in arresto un 20 enne cittadino venezuelano residente ad Aidone, responsabile di violazione di domicilio, nonché di resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

I militari intervenivano a seguito della richiesta di un cittadino di Aidone, che, durante la notte, si accorgeva che un uomo, attraverso una porta del balcone, era penetrato all’interno della propria abitazione.  Il giovane, cittadino venezuelano con regolare permesso di soggiorno, veniva trovato ancora sotto casa in stato di ebbrezza alcolica e condotto in caserma per essere compiutamente identificato. Tuttavia, giunto in caserma, andava in escandescenza e si scagliava violentemente contro i militari, i quali procedevano a trarlo in arresto.

Dopo le formalità di rito, il giovane è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Enna a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *