Aidone, arrestato un uomo responsabile di violazione di domicilio, violenza privata e maltrattamenti

Condividi l'articolo su:

I militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina hanno tratto in arresto un aidonese di 42 anni, responsabile di violazione di domicilio, nonché di violenza privata e maltrattamenti nei confronti dell’ex convivente.

I Carabinieri del Radiomobile, nella notte del 7 aprile, intervenivano ad Aidone su richiesta di una donna che, durante la notte, si accorgeva che l’uomo con il quale fino a quindici giorni prima conviveva, era penetrato all’interno della propria abitazione attraverso la rottura di una finestra. La donna, che veniva minacciata e aggredita verbalmente, cercava di chiamare il 112 attraverso il proprio telefono cellulare, ma ne scaturiva una breve colluttazione durante la quale l’uomo riusciva a strapparle il cellulare dalle mani. Tuttavia, la donna riusciva a fuggire da casa e ad avvisare ugualmente i Carabinieri attraverso l’apparato citofonico installato all’ingresso della Stazione Carabinieri di Aidone. Immediatamente una pattuglia dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina si poneva alla ricerca dell’uomo, che veniva rintracciato ancora nei pressi dell’abitazione, traendolo in arresto.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa di giudizio di convalida con rito direttissimo.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: