Aidone, il sindaco ha nominato un nuovo assessore ed il vice sindaco

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il sindaco di Aidone, Nuccio Chiarenza, ha  firmato il 6 maggio la determina con la quale ha nominato il nuovo assessore e riconfermato i suoi collaboratori in giunta con nuove deleghe.

Il nuovo assessore della giunta Chiarenza è Serena Raffiotta, che in questi anni ha svolto un lavoro impeccabile a tutela del patrimonio culturale, riuscendo a vincere numerose battaglie e a riportare ad Aidone preziosi tesori archeologici per troppo tempo rimasti lontani da casa. Il nuovo assessore si occuperà di Patrimonio Culturale e Rapporti con le Associazioni.

L’assessore Anna Maria Raccuglia è stata riconfermata con le deleghe al Bilancio e Politiche Sociali.

L’assessore Gabriele Virzì è stato riconfermato con deleghe a Sport, Turismo, Spettacolo, Attività produttive, Politiche giovanili e Pubblica Istruzione.

L’assessore Nunzio Ciantia è stato riconfermato con deleghe a Urbanistica, Piano rifiuti, Ecologia, Ambiente e Patrimonio ed è stato nominato vice sindaco.

Sono soddisfatto di poterlo nominare mio vice – afferma il sindaco Chiarenza – perché Nunzio ha svolto in questi primi mesi un ottimo operato ed è riuscito seppure in condizioni economiche non facili a portare avanti progetti nuovi e a sbloccare quelli vecchi, dimostrandosi disponibile e cordiale con il pubblico”.

Il sindaco Nuccio Chiarenza ha tenuto per se le deleghe al Personale, Decoro pubblico, Sanità, Protezione civile e Polizia municipale.

Ha inizio oggi la nuova fase della nostra amministrazione – ha concluso il sindaco di Aidone – più unita e più forte di prima, che lotta e lotterà per il raggiungimento di obiettivi sempre più alti, lavorando insieme con l’unico fine di fare il bene di Aidone”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: