All’Oasi di Troina il 19° anniversario “Patto con Maria” incontro-dibattito sul tema del “dopo di noi”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 30 Settembre 2021

Domenica tre ottobre ritornerà in visita all’Oasi Maria SS. di Troina, il Reliquiario delle Lacrime della Madonna di Siracusa. Un appuntamento oramai consolidato che si ripete da 19 anni ogni prima domenica di ottobre, e che rientra nel quadro celebrativo del cosiddetto “Patto con Maria”. Un evento, ideato dallo scomparso padre Luigi Ferlauto, fondatore dell’Associazione Oasi Maria SS., che ha una forte valenza spirituale-religiosa e sociale, in quanto costituisce sia un’occasione di preghiera di fronte alla indiscussa lacrimazione del quadretto della Madonna, sia per rinnovare “Il Patto” tra l’Oasi, le famiglie ospiti dell’Istituto e le Istituzioni del territorio per interrogarsi sulla situazione della disabilità nell’isola.

L’iniziativa prevede due momenti: di mattina, a partire  dalle ore 10.00, nel piazzale del Centro di Neuroriabilitazione della Cittadella dell’Oasi, con l’accoglienza del Reliquiario, a seguire invece, nella sala dei Cinquecento, l’incontro dibattito sul tema: “Carta dei Diritti e dei Doveri per gli anziani della Società” e prospettive sul “Dopo di Noi”. La relazione illustrerà  il  documento, elaborato da una specifica Commissione istituita presso il Ministero della Salute e presieduta da Mons. Vincenzo Paglia, che traccia le linee guida che servono per effettuare la riforma per l’assistenza sanitaria e socio-sanitaria della popolazione anziana del nostro Paese.

All’incontro interverrà Fabrizio Giunco, Direttore Dipartimento Cronicità della Fondazione Don Carlo Gnocchi e Responsabile Area Servizi Sociosanitari ARIS Lombardia.

“Il convegno sarà un’occasione di confronto e dialogo, tra l’Istituto e altre realtà territoriali, per perpetuare la concezione dell’ideatore del “Patto”, ovvero padre Luigi Ferlauto, e continuare a rinnovare – come ha voluto sottolineare il direttore generale dell’Oasi, Claudio Volante – una grande intesa tra Oasi, Regione e Assessorato alla Salute, per tracciare insieme le risposte necessarie sul mondo della disabilità”.

Per Don Silvio Rotondo, presidente dell’Oasi, l’argomento dell’incontro è di particolare rilevanza e interesse  nell’ambito della programmazione delle politiche sociali per il nostro territorio, che ha una popolazione sempre più anziana, per il crescente bisogno di strutture per il “Dopo di noi”, per quanti vivono in situazione di disabilità, ed in particolare per  chi vive un ritardo mentale grave.

Nel pomeriggio, dalle ore 17.30, la celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Salvatore Muratore, Vescovo della Diocesi di Nicosia.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.