ANCE Enna: ” Supebonus bloccato nei Comuni da procedure ingestibili”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabrina Burgarello, presidente ANCE Enna: “I bonus sono inevitabilmente bloccati dalle procedure comunale di verifica della conformità edilizia: occorre una norma che faccia superare il blocco.

Bisogna semplificare l’iter burocratico necessario per consentire ai cittadini di poter beneficiare dell’ecobonus in tempo. Ci sono infatti molte difficoltà nel reperimento dei documenti negli archivi comunali che soffrono un ritardo tecnologico enorme. Il blocco è poi acuito dal fatto che molti funzionari sono al lavoro a distanza e non hanno accesso ai documenti.

Il tema è al centro di una presa di una proposta dell’ ANCI (l’Associazione dei Comuni Italianai) che con un emendamento propone di semplificare la ricerca e l’acquisizione dei documenti necessari per beneficiare del 110%”.

Spesso non basta la buona volontà dei professionisti e delle imprese, serve un taglio netto della burocrazia con la semplificazione della documentazione richiesta e che va prodotta per beneficiare del bonus 110%.

Se non si risolve rapidamente il problema non si riuscirà a far partire i lavori incentivati, e tutti gli investimenti attivabili saranno solo l’ennesimo libro dei sogni.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.