Appello dell’on. Luisa Lantieri per la riapertura dell’hospice dell’Ospedale Umberto I di Enna

Lantieri Luisa
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

In una lettera indirizzata al direttore generale dell’ASP di Enna, Mario Zappia, l’onorevole Luisa Lantieri esprime profonda preoccupazione per la prolungata chiusura dell’hospice dell’ospedale Umberto I, una situazione che dura ormai da due anni. L’onorevole Lantieri sollecita un intervento immediato per ripristinare un servizio essenziale per i pazienti terminali e le loro famiglie.

L’onorevole Lantieri ricorda che la Legge n. 38/2010 e i successivi decreti attuativi, rafforzati dall’Intesa Stato-Regioni del 25 luglio 2012, hanno definito chiaramente l’organizzazione delle cure palliative in Italia. Questo quadro normativo promuove l’integrazione tra servizi socio-sanitari e socio-assistenziali, migliorando la collaborazione tra le équipe ospedaliere e territoriali e favorendo nuovi percorsi formativi.

La Regione siciliana ha introdotto una nuova organizzazione delle cure palliative con il Decreto Assessoriale n. 873 dell’8 maggio 2009, regolamentando la distribuzione dei posti letto negli hospice e definendo le linee guida per lo sviluppo delle cure palliative all’interno delle ASP. Con il Decreto Assessoriale n. 2 del 3 gennaio 2011, la rete di cure palliative è stata ulteriormente sviluppata, incrementando l’offerta di cure a domicilio e in strutture residenziali.

Nel dicembre 2010, l’hospice dell’ospedale Umberto I di Enna fu inaugurato con dieci posti letto e personale dedicato. Tuttavia, la struttura è stata chiusa dal 2022 per consentire lavori necessari all’ampliamento dell’UTIN e alla realizzazione dell’emodinamica. Ad oggi, dopo due anni, l’hospice rimane chiuso senza soluzioni a breve termine all’orizzonte, causando gravi disservizi alla comunità ennese.

L’onorevole Lantieri sottolinea l’importanza cruciale di questo servizio per i pazienti terminali e le loro famiglie, che necessitano di un supporto complesso e integrato che solo una struttura come l’hospice può garantire. Pertanto, chiede aggiornamenti sui progressi relativi alla riapertura dell’hospice e sollecita la valutazione di tutte le opzioni possibili per accelerare la riapertura della struttura, ripristinando un servizio essenziale per i cittadini di Enna e delle zone limitrofe.


Visited 134 times, 1 visit(s) today

Condividi l'articolo su: