Approvato il bilancio d’esercizio dell’Asp di Enna

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 19 gennaio 2021 l’Assessorato regionale della Salute ha approvato il bilancio di esercizio dell’anno 2019 dell’Asp di Enna, che ha fatto registrare un utile di 129.085 euro.

A conclusione dell’esame documentale, il dirigente generale del servizio “Controllo bilancio degli enti del SSR e percorsi attuativi di certificabilità” dell’Assessorato regionale della Salute ha comunicato l’approvazione al direttore generale, Francesco Iudica.

L’approvazione del bilancio – afferma Sabrina Cillia, direttore amministrativo dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna – premia l’oculatezza nelle scelte finanziarie, gestionali e operative compiute dal management aziendale. Il risultato, oltremodo significativo nell’aspetto economico, assume forte rilevanza perché evidenzia gli esiti favorevoli riscontrati anche nella complessità delle attività erogate a favore dell’utenza.”

Nel corso dell’anno 2019, la direzione ha posto le basi per una riorganizzazione complessiva della Asp di Enna volta a migliorare e qualificare l’offerta sanitaria nei confronti della popolazione con investimenti che hanno riguardato le risorse umane e tecnologiche.

Il direttore del servizio Economico Finanziario e Patrimoniale, Ornella Monasteri, afferma che: “Il risultato operativo conseguito dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna è stato migliorativo rispetto a quanto negoziato.

L’utile d’esercizio è stato il risultato di un’attenta analisi del risultato atteso e delle motivazioni di pubblico interesse strettamente connesse alla gestione caratteristica dell’Azienda e alle scelte gestionali e/o di controllo messe in essere dalla direzione strategica e dalla direzione aziendale tutta, al fine del contenimento dei costi, stante l’obbligo per l’Azienda di dovere assicurare i livelli essenziali d’assistenza, in un comprensorio territoriale con i redditi più bassi d’Italia pur in presenza della contrazione della dotazione organica, conseguente al rispetto della normativa vigente in materia,

Si è proceduto a valorizzare professionalità sanitarie ed amministrative e a meglio disegnare l’attività sanitaria al fine di garantire livelli uniformi di assistenza su tutto il territorio diventando anche polo di attrazione per alcune specialità cliniche.

A conforto delle attività svolte le voci più rappresentative del bilancio sono state: l’acquisto di servizi sanitari per il 52%, il costo del personale pari al 29% e l’acquisto di beni per l’8%. Va, infine, sottolineato che nel corso del 2019 più di 5.000.000 di euro sono stati destinati ad investimenti di beni durevoli che hanno accresciuto il patrimonio aziendale.

E, alla luce del risultato conseguito, il direttore generale, Francesco Iudica, ha dichiarato: “L’approvazione del bilancio d’esercizio rappresenta un ulteriore passo significativo nel rilancio della sanità ennese”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.