Arrivano a Nicosia 600 mila euro del fondo perequativo della Regione per le attività produttive

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ripartiti i fondi relativi all’articolo 11 della Finanziaria regionale. Il Fondo perequativo da 300 milioni euro, consentirà, infatti, ai comuni siciliani di compensare le minori entrate determinate dalla riduzione dei tributi locali e dei canoni che gravano sugli operatori economici del territorio, fortemente penalizzati dall’emergenza sanitaria da Covid-19 e dalla crisi economica che ne è conseguita.

I comuni che hanno previsto o che intendono prevedere riduzioni o esenzioni dei   tributi su attività turistiche, bar e ristoranti, enti e associazioni, sgravando così dal peso del fisco migliaia di attività produttive ed operatori economici, grazie a questo fondo, avranno la possibilità di non gravare sul bilancio comunale, garantendo i servizi ai cittadini  e incentivando il sistema economico dell’Isola.

Boccata d’ossigeno per le imprese economiche nicosiane, al Comune di Nicosia, infatti, toccano 601.571,99 euro del fondo perequativo.

A darne notizia e la vice sindaco Annamaria Gemmellaro: “Stiamo studiando in queste ore come aiutare le nostre imprese presenti nel territorio che a causa del covid-19 hanno subito perdite o minori entrate. Si tratta di un aiuto concreto da parte della Regione, che dovrebbe alleviare le sofferenze di tante attività produttive nicosiane”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.