Azienda Speciale Silvo Pastorale di Nicosia, approvato il piano programma rivolto allo sviluppo turistico della montagna

Condividi l'articolo su:

ARTICOLO PUBBLICATO IL 18 Novembre 2021

Il consiglio comunale di Nicosia ha approvato il 15 novembre a maggioranza il piano programma dell’Azienda Speciale Silvo Pastorale, ovvero le scelte e gli obbiettivi che si intendono perseguire per il triennio 2021-2023.

Ha relazionato in aula il presidente dell’Assp, Lino Di Franco, confermato nel suo ruolo dall’amministrazione comunale anche in questa consiliatura.

Il piano programma è sostanzialmente suddiviso in due parti, la prima riguarda quanto fatto nel 2021. Quest’anno è stato affidato l’incarico tecnico per la mappatura del territorio di proprietà dell’Assp di Nicosia. per lo studio di fattibilità di tipo preliminare degli immobili censiti. E’ stata approvata la convenzione con l’Associazione socio-culturale Erei Servizio Civile Nazionale per la partecipazione dell’ASSP per l’anno 2022 al bando pubblico per il finanziamento del progetto “Parchi e natura” per il Servizio Civile Nazionale. E’ stato affidato l’incarico tecnico per la realizzazione di una rete sentieristica mediante sistema GPS che permetterà di far conoscere tutti i percorsi all’interno della Riserva Naturale Orientata Campanito Sambughetti. E’ stata realizzata la settima edizione della manifestazione “Stelle in Montagna”. Il 21 novembre si svolgerà la “Festa dell’Albero” in concomitanza con la Giornata nazionale degli Alberi.

Senz’altro l’operazione più importante e complessa portata a termine dal sindaco Luigi Bonelli e dall’assessore all’agricoltura Nino Mancuso Fuoco, riguarda la modifica della convenzione con il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale per l’affidamento in gestione dei terreni di proprietà del Comune di Nicosia. E’ stato attuato uno scambio di una parte di bosco, dato in gestione al Dipartimento, in cambio di circa 400 ettari di terreni per pascolo, che tornano nella disponibilità dell’Assp. Di questi 90 ettari saranno utilizzati per l’insediamento di razze autoctone. Un’altra parte serviranno per bandire 10 lotti con una media di 15 ettari per lotto, da utilizzare per favorire l’attività di giovani imprenditori, un utilizzo di tipo zootecnico o per progetti ed idee innovative. Inoltre, in tutti i punti più caratteristici compresa l’area attrezzata dove si svolge la Festa della Montagna della Riserva verranno installati panche e tavoli e verranno rispristinate le fontanelle d’acqua.

Verrà dato un incarico per la progettazione e per la realizzazione di un parco-avventura anche artificiale, inclusivo anche per i disabili.

Interessante anche l’accordo con l’Università on line e-Campus per la realizzazione di un corso di laurea in Scienze dell’Economia Turistica ed un secondo corso in Scienze Alimentari. a queste iniziative si affiancherà una borsa di studio per studenti di scuole medie e superiori.

Sul fronte della prevenzione incendi sarà importante la manutenzione con pulizia del viale parafuoco del lotto in contrada San Martino.

Tra le attività previste nel 2022 vi è la partecipazione alle attività di “Alternanza Scuola Lavoro, denominata “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, attraverso la convenzione tra l’Istituto Istruzione Superiore “Fratelli Testa” di Nicosia e l’Assp. La partecipazione alla manifestazione “Giro di Sicilia 2022” mediante la realizzazione di materiale turistico-promozionale da distribuire agli equipaggi del Giro di Sicilia, che illustri anche le bellezze naturalistiche del territorio. La realizzazione dell’evento “Campanito in festa”. La realizzazione e collocazione della statua di San Felice da Nicosia presso l’area di San Martino o presso il punto trigonometrico, con la creazione di un punto di preghiera in località strategica per l’attraversamento in pellegrinaggio dei fedeli verso Mistretta, Tusa, Motta D’Affermo e Pettineo paesi che hanno ospitato San Felice. Realizzazione dell’ottava edizione della manifestazione “Stelle in Montagna”. Realizzazione dell’Orto Sociale, individuato su un appezzamento di terreno vicino al centro abitato “prati comunali”. Realizzazione di un campo sperimentale per la coltura di piante officinali. Avviare il secondo corso di micologia valido per il rilascio del patentino per la raccolta dei funghi ipogei spontanei. Rilancio del Consorzio “Carni Campanito”, coinvolgendo soprattutto le aziende zootecniche che gravitano sui prati-pascoli dell’ASSP.

Per l’anno 2023 è previsto il progetto di ristrutturazione dell’immobile denominato “Argenteria” per la destinazione come punto di sosta per gli escursionisti della riserva. Organizzazione della eco-maratona lungo l’anello carrozzabile di Monte Campanito. Avviamento del terzo corso di micologia valido per il rilascio del patentino per la raccolta dei funghi ipogei spontanei. Realizzazione dell’ippoterapia, un progetto di tipo didattico, educativo e riabilitativo a mezzo di animali e del cavallo in particolare.

 


Condividi l'articolo su:

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it