“Azzolina non dovrebbe stare dov’è, cercate su Google suo esame”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 5 Ottobre 2020


Salvini: Azzolina non dovrebbe stare dov'è, cercate su Google suo esame


“La ministra Azzolina non dovrebbe essere dov’è, andate a guardarvi il suo esame, cercate su Google ‘Azzolina esame“. Lo dice Matteo Salvini, ospite di ‘Non è l’arena’ su La7, sottolineando il tema della “meritocrazia”.


CASO GREGORETTI – “Secondo me ha fatto bene il giudice a chiedere di ascoltare Conte, Di Maio, Toninelli e la Trenta“. Lo dice Matteo Salvini, ospite di ‘Non è l’arena’ su La7, commentando l’ordinanza del Gup di Catania. “Penso che un politico debba essere giudicato dai cittadini su un atto politico, limitare l’immigrazione è un atto politico, e quindi va giudicato dai cittadini”. “Ho sempre detto – aggiunge – che ho fiducia nei magistrati, in ogni caso, sia che mi dia ragione sia che mi dia torto”.



REDDITO DI CITTADINANZA – “Pentito di aver votato il reddito di cittadinanza? Sulla carta aveva un senso, riformare chi era stato espulso dal lavoro, ma alla prova dei fatti si è rivelato un fallimento”. “A differenza di quota 100, il reddito non ha funzionato”.


FONDI LEGA – “Sui fondi della Lega ho piena e totale fiducia nella magistratura, ma i soldi non ci sono, non li trovano per questo, non perché li abbiamo nascosti bene”.


GOVERNO GIALLOVERDE – “La soluzione normale, dopo la rottura con i 5Stelle sarebbe stato il voto, loro, comunque bloccavano tutto, io gli ho detto ‘l’Italia non merita il pantano'” dice Salvini rispondendo alla crisi del governo gialloverde. “Nessuno – aggiunge – comunque mi aveva garantito le elezioni”.


MARAVENTANO – “Ero impegnato in altro, penso si sia spiegata male, la mafia per tutti è merda” dice Matteo Salvini dopo le parole sulla mafia dell’ex senatrice Angela Maraventano. “L’Italiano sul palco – spiega – non è stato rispettato”, dice ancora rispetto alle parole dell’ex vicesindaco di Lampedusa.


PATRIMONIALE – “Se è solo finanza, se mi impone una patrimoniale devo dire ‘viva l’Europa’? Io non sono un Renzi qualunque che cambia idea” dice, parlando della collocazione nella Ue della Lega, dopo le parole di Giancarlo Giorgetti, su un possibile dialogo con il partito popolare. “Noi – assicura Salvini – dialoghiamo con tutti”.”Il parlamento europeo – aggiunge Salvini – ha ancora troppo poco peso”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.





Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.