Barrafranca, arrestato pregiudicato che deteneva revolver e fucile a canne mozze vietati – FOTO & VIDEO

Condividi l'articolo su:

Nella mattina del 12 giugno, i militari della Compagnia di Piazza Armerina unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori Sicilia” e del Nucleo Cinofili di Nicolosi, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno della detenzione illegale di armi, traevano in arresto il 41 enne Salvatore Strazzanti, pregiudicato residente a Barrafranca. L’umo è accusato di detenzione illegale di armi e munizioni.

Strazzanti, nel corso di una perquisizione domiciliare, veniva sorpreso in possesso di un fucile a canne mozze calibro 12, di un revolver calibro 7.65, di un altro revolver calibro 3.75 e di 90 cartucce di vario calibro.

Le suddette armi, tutte con matricola abrasa, erano occultate all’interno del muro di cinta della terrazza  posta all’ultimo piano dell’immobile. Tutte le armi e munizioni rinvenute sono state sottoposte a sequestro.

L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sono in corso ulteriori accertamenti, al fine di verificare se le armi trovate siano state utilizzate per commettere qualche delitto.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *