Borsa: Piazza Affari debole, pesano tensioni politiche 

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


alternate text

Milano, 14 gen. (Adnkronos)

Nonostante un contesto europeo che si è mosso in scia delle indiscrezioni su un irrobustimento del piano di stimoli fiscali che sarà varato dalla nuova amministrazione a stelle e strisce, la Borsa di Milano ha chiuso in negativo in scia delle tensioni in arrivo dal fronte politico.


L’avvio della crisi politica ha spinto lo spread a 120 punti, 7 punti percentuali in più rispetto al dato precedente, ed ha fatto perdere al Ftse Mib quasi mezzo punto percentuale a 22.637,72 punti (-0,47%).

Per quanto riguarda i titoli di Stato, oggi il Ministero dell’economia ha assegnato titoli per 9,25 miliardi di euro. Il nuovo Btp 7 anni ha registrato un rendimento in aumento allo 0,30%, dallo 0,19% dell’asta di metà dicembre, mentre il titolo triennale ha visto il dato passare dal -0,3 al -0,23 per cento. Assegnato anche il Btp a 30 anni con rendimento che è stato fissato all’1,47%, dall’1,763% dello scorso ottobre.


Sul paniere delle blue chip sotto i riflettori c’è Fiat Chrysler (+2,9%) il cui prezzo, a seguito dello stacco del maxi-dividendo da 2,9 miliardi di euro, ieri è stato rettificato da 14,612 a 12,772 euro. Ben intonati anche altri titoli della galassia Agnelli come Exor (+1,19%) e CNH (0,85%) mentre Ferrari ha terminato piatta (-0,03%).

Nel comparto bancario segnaliamo il -0,74% di Intesa Sanpaolo, il -1,58% di BPER ed il -0,6% di Banco BPM. Rosso dell’1,41% per UniCredit, sempre alle prese con la questione della scelta del nuovo Ceo chiamato a sostituire Jean Pierre Mustier. Due i profili che sarebbero in pole position: Andrea Orcel (già in UBS e Merrill Lynch) e Fabio Gallia (Cdp e Bnl Bnp Paribas). Secondo quanto riportato da “Il Sole 24 Ore”, l’annuncio dovrebbe arrivare al termine del Cda in calendario per il 10 febbraio. (In collaborazione con money.it)



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.