Borsa: Piazza Affari in rosso, Diasorin in controtendenza 

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


alternate text
(Fotogramma)
Milano, 29 gen. (Adnkronos)

Chiusura di ottava negativa per le borse europee, strette nella morsa di campagne di vaccinazione che procedono a rilento ed il nervosismo innescato dalla questione GameStop (il titolo che, spinto dagli investitori retail, sta facendo registrare una volatilità estrema e mettendo in difficoltà i fondi che hanno scommesso al ribasso).


Il nostro Ftse Mib, che ha terminato la settimana con un -1,57% a 21.572,53 punti, deve inoltre fare i conti con la crisi politica. Tensioni politiche che oggi non hanno impattato sullo spread, in rosso di oltre 3 punti percentuali a 114 punti base.

Sul paniere principale a Milano spiccano, in positivo, le performance di Diasorin e Leonardo, salite rispettivamente dell’1,63 e dello 0,49%i. La prima, che produce test diagnostici contro il virus, sta capitalizzando i ritardi nella campagna vaccinale e le nuove varianti del virus mentre la seconda si è mossa in scia della conferma della guidance 2020.


Nel comparto bancario UniCredit ha terminato la settimana con un -2,2% ed Intesa Sanpaolo ha registrato un -1,55%. Lettera anche su MPS (-2,64%) che ha approvato il capital plan da 2,5 miliardi di euro da inviare alla BCE.

Contrazione del 2,29% per Assicurazioni Generali. Il Ceo della compagnia, Philippe Donnet, ha confermato la volontà di destinare al dividendo un importo compreso tra i 4,5 e i 5 miliardi di euro. Tra i titoli legati al made in Italy, Salvatore Ferragamo (-2,61%) ha annunciato di aver chiuso il 2020 con ricavi per 916 milioni di euro, meno 33,5% rispetto a un anno prima. (in collaborazione con money.it)



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.