Calcio a 5 serie D femminile, la Polisportiva Nicosia espugna Licata Santa Sofia Licata-Polisportiva Nicosia 1-3

Condividi l'articolo su:

Le soddisfazioni ancora una volta provengono dalle ragazze con una grande prestazione della Polisportiva Nicosia, che nella quarta giornata del campionato di calcio a 5 di serie D femminile riesce nell’impresa di espugnare il campo di Licata battendo le locali del Santa Sofia per 1-3.

Dopo 10 minuti dall’inizio del match il Nicosia passa in vantaggio con il neo acquisto Maria Franco Coppa. Il primo tempo termina 1-0 per la Polisportiva Nicosia con tantissime occasioni sprecate dalle ragazze biancorosse ed una contestazione per un “gol fantasma” realizzato da Marramà, il pallone avrebbe attraversato per intero la linea bianca poco prima che il portiere lo tirasse fuori, ma l’arbitro non lo ha visto e non ha convalidato la rete.

Nella ripresa partita che continua sulla falsa riga del primo tempo, con il Nicosia che attacca e tiene il pallino del gioco. Al 10’ ancora una volta Maria Franco Coppa prende palla a centrocampo, punta l’avversario superandola con un gran tunnel e si dirige verso la porta segnando il goal del 2-0. A 10 minuti dal termine, va via sulla fascia Sonia Raspanti che dalla zona laterale destra lascia partire un tiro forte e ben indirizzato che determina il 3-0 per il Nicosia. Nel finale il Santa Sofia segna il gol della bandiera fissando il risultato sull’1-3.

Ottima prestazione delle ragazze della Polisportiva Nicosia guidate in panchina da Salvatore Pentecoste, La squadra ha girato bene con tutte le giocatrici a disposizione ed anche se non hanno segnato una menzione va fatta anche al portiere Sorbera, a Burrafato, Marramà e Antonina Stivala, che hanno dato il loro contributo essenziale per il raggiungimento di questa fondamentale vittoria.

Con questa vittoria, la terza consecutiva, la Polisportiva Nicosia con 9 punti naviga nelle prime 3 posizioni della classifica. Nel prossimo turno, il 15 dicembre, il Nicosia affronterà fuori casa l’Ennese.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: