Calcio femminile – Un’opportunità per il futuro dell’isola

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Che il calcio piaccia anche alle donne è ormai risaputo, e sempre più sono quelle che oltre a guardarlo vogliono praticarlo. Il fenomeno è ormai nazionale, anzi mondiale! Dopo l’ultima World Cup disputata in Francia, la prima a essere trasmessa dalla RAI, grazie all’ottima prestazione delle atlete azzurre il pregiudizio è stato abbattuto e la voglia di giocare a calcio è scoppiata tra le ragazze di ogni età.

Anche in Sicilia esistono delle realtà concrete che sembrano incarnare quella voglia di riscatto che potrebbe far risorgere la passione calcistica sull’isola portando investimenti e magari anche risultati. Lo scorso giugno a Enna bassa è stata disputata la Coppa Trinacria di Calcio a 5 femminile che ha visto protagonista il Città di Nicosia e il Monreale. In questa stagione la squadra biancorossa è stata a lungo capolista del campionato di Serie D e attualmente occupa la seconda posizione.

La speranza è quella di rilanciare il calcio siciliano ai più alti livelli, che in passato è stato protagonista in Serie A. Negli anni ‘60 la Federazione Sicula Giuoco Calcio Femminile fu una delle prime a livello nazionale a organizzare competizioni per sole donne e nel 1978 le ragazze del Jolly Catania vinsero lo scudetto dominando il campionato di Serie A. Anche nel calcio maschile, almeno fino a una decina di anni fa, la massima serie ha visto squadre rappresentative dei due più grandi centri dell’isola con l’apice toccato tra il 2004 e il 2006 con tre club siciliani iscritti in Serie A. Dopo un passato glorioso, adesso la situazione è a dir poco tragica, nel calcio femminile le prime squadre siciliane militano in Serie C, sono Ludos Palermo e Sicula Leonzio a tenere alta la bandiera con la Trinacria. Nel calcio maschile, tradizionalmente messo meglio, va ancora peggio con solo tre squadre nei campionati professionistici, e tutte in grossa difficoltà, il Trapani in Serie B, Catania e Sicula Leonzio in Serie C. Sembra passato un secolo ma, in vetta alla Serie A troviamo sempre le squadre del nord, Juventus e Inter in testa ai pronostici per la vittoria finale in campionato, ancora Juventus e Fiorentina tra le indiscusse leader del calcio femminile nazionale.

Il calcio a 5 femminile, conosciuto oggi anche come lady futsal, è forse la disciplina che riesce a coinvolgere un maggior numero di ragazze. In Sicilia, per questa stagione, si è riuscito a organizzare un girone unico di Serie C con ben 11 squadre iscritte e nel girone C di Serie A2 troviamo due realtà isolane: l’Olympia Zafferana e il Castellammare.

In quest’epoca di crisi, il connubio tra sport e donne potrebbe essere la combinazione vincente per dare delle nuove opportunità alla nostra regione ricca di sportivi appassionati e tifosi calorosi.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: