Calogero Gliozzo: “La malattia è in regressione totale”

Condividi l'articolo su:

“Grazie di cuore per aver contribuito a salvarmi la vita”, sono le parole di Calogero Gliozzo, 27enne di Nissoria in provincia di Enna, che lo scorso gennaio ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per tentare all’estero l’unica possibilità rimastagli per sopravvivere al suo linfoma aggressivo: la terapia conosciuta come Car-T, non ancora disponibile per tutti in Italia. Sulla piattaforma di crowdfunding sociale sono stati raccolti oltre 550mila euro, grazie alle donazioni di 14.725 persone. Tra queste una donazione importantissima: quella in memoria di Lorenzo Farinelli, medico anconetano, scomparso prima di potersi sottoporre alla stessa terapia contro il tumore del sangue.

“Finalmente posso aggiornarvi sulle mie condizioni – scrive Calogero – Dopo un lungo ricovero, durato tanto per via dei forti effetti collaterali della terapia, ho fatto degli accertamenti che hanno confermato l’assenza di malattia. Il referto indica una regressione totale. Naturalmente mi aspettano i controlli di routine, nella speranza che questo risultato si mantenga nel tempo”. Il giovane si è sottoposto alla terapia innovativa chiamata Car-T, che prevede un complesso procedimento in cui alcune cellule del sistema immunitario vengono prelevate dal paziente, geneticamente modificate in laboratorio per poter riconoscere le cellule tumorali e poi re-infuse nello stesso paziente. La scelta è ricaduta su Tel Aviv, dopo aver contattato anche altri centri nel mondo. Intanto in Italia, notizia di questi giorni, la terapia potrebbe arrivare entro l’anno o al massimo ad inizio 2020.

“Quella di Calogero è una storia bellissima di solidarietà e racconta benissimo il nostro lavoro quotidiano – spiega Elisa Liberatori Finocchiaro, responsabile di GoFundMe per il Sud Europa – Con l’arrivo della nostra piattaforma in Italia, lo scorso luglio, stiamo offrendo a tutti la possibilità di raccogliere fondi per spese mediche, spese legali, emergenze, cause sociali o progetti culturali. Sono centinaia le storie di cambiamento che ospita il nostro sito. Calogero rappresenta al meglio chi combatte ogni giorno per una speranza o un sogno e cerca l’aiuto degli altri. Questa storia straordinaria racconta proprio questo: insieme si può”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *