Cancellate le pagine di Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia. Assostampa: “Ferita profonda al pluralismo e alla democrazia di queste terre”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le segreterie provinciali dell’Assostampa di Caltanissetta e Enna esprimono profonda preoccupazione per la scelta dell’editore del Giornale di Sicilia di cancellare le pagine di cronaca delle due province. I segretari Ivana Baiunco e Josè Trovato definiscono questa decisione un pesante colpo alla dignità di decine di collaboratori, un ulteriore tassello che mette a rischio i livelli occupazionali e una ferita profonda al pluralismo e alla democrazia di queste terre.

Da anni il Giornale di Sicilia rappresenta un punto di riferimento per queste province – affermano i due segretari -. I suoi collaboratori, coloro che nel tempo hanno smesso di scrivere e chi invece ha resistito nonostante la precedente scelta di ridurre gli spazi, hanno raccontato fatti d’attualità, cronache politiche, giudiziarie, sportive e notizie di colore: questo non è un mero esercizio intellettuale, ma costituisce un’insostituibile garanzia di bilanciamento dei poteri, di libertà individuali e di equilibro delle istituzioni. Tagliare le cronache non sottrae solo “visibilità” a un territorio, ma c’è molto di più.

Il nostro auspicio è che le forze politiche, imprenditoriali, sociali e culturali si mobilitino per convincere l’editore del Giornale di Sicilia a tornare sui suoi passi e rivedere questa scelta, che non fa il bene di questo territorio e che, ne siamo certi pur nella consapevolezza che questo giudizio non competa istituzionalmente a noi, non gioverà neppure alla sua politica industriale”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.