Capizzi, ad un mese dalla festa di San Giacomo Apostolo Maggiore

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, anche quest’anno Capizzi propone un ricco programma per la festa di San Giacomo Apostolo Maggiore, che malgrado le difficoltà, è riuscito a proporre un calendario che permette di rivivere i momenti conviviali e unici di questa magica festa,  che assume un valore ancora più significativo vista la situazione emergenziale abbattutasi in tutto il globo terrestre.

Il countdown, quindi, è iniziato, ed anche la consapevolezza che sarà un mese dedicato totalmente alla riflessione ed alla liturgia, facendo a meno (purtroppo) della parte folkloristica, parte fondamentale di una delle feste più belle siciliane, inserita nel 2017 nel registro delle eredità immateriali della nostra amata terra.

Il programma inizia da oggi, 25 Giugno, nel segno della tradizione con lo scampanio delle campane che annunciano l’apertura dei festeggiamenti del Santo apostolo e del mese Jacopeo,  che prevede la partecipazione di tutte le associazioni locali, delle venerabili confraternite, con la preziosissima collaborazione degli abitanti dei vari quartieri in quanto sono previsti le visite nei quartieri con annesse Sante messe, nonche’  alla partecipazione attiva dell’amministrazione comunale, sempre attenta e partecipe alle innumerevoli iniziative parrocchiali.

Importante presenza di sua ecc.za Mons. Guglielmo Giombanco, il 25 Luglio, il quale presiederà la Santa Messa delle 11.

Tutti gli eventi in programma, come di conseuto,   verranno  trasmessi  tramite la pagina Fb ‘Parrocchia Santi Nicolò e Giacomo di Capizzi’.

Si aggiunge che da oggi,sempre  tramite la pagina,  potrete richiedere il notiziario ufficiale  ‘Boanérghes’ .

Si ringrazia fin da ora tutti i partecipanti  per aver risposto con entusiasmo e spirito partecipativo senza alcuna esitazione ,al grande progetto mensile, recependo che solo così si poteva focalizzare l’attenzione sui fedeli,sgomentati,  in questo tragico momento.

“Carissimi fratelli e sorelle, fedeli e devoti tutti del Glorioso Apostolo Maggiore San Giacomo, nostro amato Protettore- ha detto l’Arc. don Antonio Cipriano– è passato un anno dal mese dedicato al Santo ed anche quest’anno ci fermeremo, come da tradizione, a invocare e lodare Dio per l’Apostolo di Gesù.

Siamo ancora turbati, per la situazione in cui ci siamo trovati a causa delle restrizioni legate al “Covid 19”, non è stato l’anno migliore della nostra vita, non v’è dubbio, però questo popolo non si è abbattuto, ne scoraggiato, anzi si è totalmente affidato a Dio per le mani di Maria SS. del Perpetuo Soccorso (statua conservata nel Santuario) e di San Giacomo.

In questi mesi, noi tutti, con filiale rispetto e grande devozione, ci siamo posti dinnanzi alla Vetusta e Miracolosa Immagine del nostro amato Santo e della Madre Tenerissima del Popolo Siciliano, ottenendo con gioia quanto desiderato: la salvaguardia della salute e la protezione contro il virus incalzante. Ad onor del vero, non dimentichiamo che nel Vangelo Gesù ci invita a dirigere lo sguardo verso di lui, “Bene infinitamente Grande ed Unico”.

Di conseguenza, con il nostro Protettore San Giacomo e la Vergine del Soccorso, abbiamo accolto e accogliamo il consiglio di lasciarsi attrarre dal Suo Cuore, ricco di Misericordia infinita, e così, plasmati e rinvigoriti della stessa e invariata fede dei nostri antenati, potremo con fruttuosa pietà e amore, gridare dal profondo del nostro cuore: VIVA DIO E SAN GIACOMO.”

 

Ecco il programma: Programma della festa di San Giacomo 2020 a Capizzi

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Maria Teresa La Via

Maria Teresa La Via, giornalista nata a Nicosia, attuale direttore di TeleNicosia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: