Capizzi, consegnate a don Antonio Cipriano antiche pergamene restaurate

Condividi l'articolo su:

ARTICOLO PUBBLICATO IL 12 Novembre 2021

Dopo le medievali, Capizzi riottiene in tutta la loro bellezza anche le pergamene moderne. Il 10 novembre sono state consegnate all’arciprete don Antonio Cipriano e al responsabile diocesano, Stefano Brancatelli, la seconda tranche delle pergamene restaurate col contributo della Soprintendenza archivistica di Sicilia.

Tra di esse spicca la carta autografa di Carlo V del 1542, con cui l’imperatore ringrazia i capitini per aver approvvigionato e ristorato le sue truppe di ritorno dalla sconfitta di Algeri.

Appena sei anni prima le vicine Nicosia e Troina avevano festeggiato il ritorno trionfante dell’imperatore in persona dopo la vittoria di Tunisi. Nel 1541 le sue truppe erano tornate avvilite e malconce dalla disfatta di Algeri. Possiamo immaginare che l’accoglienza capitina non dovette mancare, tanto da indurre Carlo V a ringraziarli personalmente.

 


Condividi l'articolo su:

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.