Capizzi, il 7 giugno la lunga notte delle chiese

Condividi l'articolo su:

La lunga notte delle chiese, locandina

L’idea de “La lunga notte delle chiese” nasce nel 2016 quando, l’associazione BellunoLaNotte.com volle coinvolgere diverse diocesi nel progetto che richiamava la  “Lange Nacht der Kirchen” che si svolge in Austria e in Alto Adige già da parecchi anni.

Si tratta di un evento ecumenico, che costituisce un singolare esempio di notte bianca nei luoghi di culto. Quindi, diverse iniziative culturali, musicali e artistiche verranno proposte dalle numerose associazioni coinvolte nella location delle più belle chiese nelle diverse diocesi che hannno aderito a questo progetto.

L’ultima edizione si è svolta l’8 giugno del 2018 e ha coinvolto 17 diocesi, 7 regioni e più di 40 chiese.

Questa quarta edizione vedrà aderire al progetto anche Capizzi. Dal vespro di giorno 7 giugno all’aurora di giorno 8 giugno faranno da location alle diverse attività culturali ed artistiche il Santuario di San Giacomo Apostolo Maggiore e la Chiesa Madre di San Nicolò di Bari .

Nel consiglio direttivo : L’Arciprete don Antonio Cipriano, il responsabile Lucio Marino, il sindaco Leonardo Giuseppe Principato Trosso, il segretario parrocchiale Seby Giaimi, il presidente dell’Azione Cattolica Giacomo D’Angelo.

Coinvolte nell’organizzazione l’Azione Cattolica di Capizzi, il Circolo Musicale di San Giacomo, il Circolo Culturale Ianus, l’Associazione Cavalieri dei Nebrodi, l’Associazione Culturale Gioventù Capitina, l’Associazione FIDAPA sezione Capizzi, l’Associazione Produttori Capitini, l’Associazione Teatrale “Così è se vi pare”.

Per gli eventi non organizzati da associazioni, delegati del Consiglio Direttivo saranno: Antonio Fascetto Sivillo, Delia Iraci Sareri, Jessica Calandra, Maria Fatati e Vanessa Todaro.

Il tema comune proposto per ispirare l’organizzazione delle diverse iniziative di questa quarta edizione internazionale de “La Lunga notte delle Chiese” sarà il tema della luce con la domanda “Da quale luce mi lascio illuminare?“.

La Santa Messa Vespertina nel Santuario di San Giacomo  sarà celebrata da Mons. Rinaudo Basilio, Vicario Generale della Diocesi di Patti. A tale celebrazione parteciperanno: la Delegazione Priorale dei Cavalieri di Malta di Messina, guidata dall’Amb. Carlo Marullo di Condojanni, le Autorità Civili e Militari, i Presidenti delle Associazioni, i Governatori delle Confraternite, i Delegati Responsabili dell’evento, il Rotary club, i Membri dell’Eco Museo di Nicosia e il “Circolo Musicale San Giacomo”. La Messa sarà animata dall’Apostolato della Preghiera Parrocchiale e dall’Azione Cattolica.


Tra le diverse iniziative, anche la mostra “tra Naif e tradizione”, allestita da Antonino Mancuso Fuoco presso il Museo diocesano dei Santi Nicolò e Giacomo di Capizzi, con le opere del pittore capitino Antonino Mancuso Fuoco, pittore Naif. Critica e disamina della Prof.ssa Costanzo dell’Accademia delle belle Arti di Palermo.  Disamina dell’Arte dell’Arcipretura a cura del Prof. Travagliato dell’Accademia delle belle Arti di Palermo.

Si prevede anche la partecipazione dello scrittore, autore e regista teatrale, Paolo D’Anna con un tributo ad Alda Merini.

Prossimamente, il programma definitivo con le diverse iniziative.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/events/2292747144341581/

 

 

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *