Capizzi, l’arciprete Antonio Cipriano incoraggia i fedeli con iniziative sui social

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In questo periodo di emergenza dettata dal coronavirus, l’arciprete Antonio Cipriano e il gruppo della Segreteria Diocesana della parrocchia dei Santi Nicolò e Giacomo di Capizzi dimostrano la vicinanza ai fedeli attraverso diverse iniziative proposte sugli unici mezzi al momento a disposizione, i social, quali facebook o istangram, ad esempio proponendo dirette video.

Con la diretta trasmetta dal Santuario Diocesano di San Giacomo Apostolo Maggiore il 13-03-2020, venerdì di Quaresima, il parroco ha effettuato la Via Crucis all’altare del Santissimo crocifisso con l’insigne Reliquia della Santa Croce, pregando per la salute di quanti stanno combattendo contro l’attuale pandemia.

La Reliquia giunta a Capizzi nel 1426 per mano del Cavaliere Sancho de Heredia, è stata da secoli venerata dal popolo Capitino e dai tanti Pellegrini per gli innumerevoli prodigi.

Questo il messaggio di incoraggiamento per i tanti fedeli da parte dell’Arciprete dinanzi l’emergenza covid-19:

<<Oggi quando sentirete lo scampanio di festa, rallegratevi perchè San Giacomo sarà con voi, raggiungerà la casa di ogni devoto!>>

<<Quando sentirete lo scampanio, appendete nelle vostre abitazioni il gagliardetto, pubblicate e condividete la sua immagine, esponete il fazzoletto che sempre vi accompagna e dite a tutti che con il suo aiuto tutto è possibile!>>

<<Quando sentirete la sua voce, chinate il capo e adorate insieme a Lui Dio onnipotente nell’eucaristia>>

<<Capizzi vive e non teme! Viva Dio e San Giacomo!>>

In molti tra i fedeli hanno accolto l’invito di appendere i gagliardetti del Santo Protettore e di tirare fuori i fazzoletti rossi utilizzati dai tanti fedeli durante la giornata della Santa festa, il 26 Luglio

Ma ogni giorno nelle dirette sula Parola di Dio pubblicate sulla pagina ufficiale del ‘Santuario Diocesano di S. Giacomo Maggiore possono trovare conforto i devoti.

Tali dirette possono essere realizzate nel Santuario, perchè attiguo alla residenza del parroco, ma vengono celebrate in altari diversi collocati in chiesa.

Seguitissima è stata la Santa Messa dello scorso mercoledì 11 marzo, celebrata nella cappella della Vergine del Perpetuo Soccorso, dove vi è collocata la statua marmorea dello scultore palermitano Antonello Gagini. A fine funzione la porta del santuario si è spalancata per far ricevere la benedizione   straordinaria con l’insigne Reliquia di San Giacomo a tutta la cittadina di Capizzi, e non solo.

Di conforto lo scampanio del Santuario di Giovedì. Nella speranza che la dolce melodia raggiungesse ogni casa del paese e che tuonassero nel cuore di tutti i capitini come battiti.

Altra messa seguitissima quella celebrata nell’altare del Santissimo Sacramento, giovedì, con un ulteriore benedizione del SS Sacramento e della santa Croce . Non a caso, le benedizioni sono state fatte con queste Sacre Reliquie, in quanto, fonti storiche riportano, degli innumerevoli maggiori prodigi a compiuti a Capizzi tramite loro, che in questo caso sono rivolti a tutta la popolazione mondiale.

Due componenti della segreteria , Francesco Sarra Minichello e Raffaele Iraci Sareri, hanno partecipato all’importantissimo convegno mondiale delle confraternite e associazioni del Cammino di Santiago de Compostela tenutosi proprio nella Città di Santiago lo scorso 6 Marzo.

 

 

 

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Maria Teresa La Via

Maria Teresa La Via, giornalista nata a Nicosia, attuale direttore di TeleNicosia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: