Capizzi, si è insediato il consiglio comunale dei ragazzi

Condividi l'articolo su:

Si è insediato il 30 aprile in municipio a Capizzi il nuovo consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze.

Lo compongono 16 alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’istituto comprensivo “Luigi Sanzo” di Capizzi. A ricevere i giovani consiglieri sono stati Antonella D’Angelo, presidente del consiglio comunale e tutto il consiglio. Il dirigente amministrativo Cacciato ha spiegato ai ragazzi come funziona il consiglio comunale dei grandi.  Ecco i nomi dei consiglieri che compongono il consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze 2019/2020: sindaco dei ragazzi Domenico Maria Primo, vice sindaco Mariapia Testa Camillo, assessori Dominga Pia Prestifilippo e Francesca Iraci Ferruzza.

Il consiglio comunale dei ragazzi è un organo di partecipazione istituzionale nel quale sono rappresentati i ragazzi e le ragazze appartenenti alla comunità capitina, frequentanti sia la scuola primaria (classi quarte e quinte) che secondaria di primo grado. Il progetto promuove attività che mirano alla formazione di una coscienza civile nelle nuove generazioni, alla conoscenza delle istituzioni e all’educazione alla vita democratica del paese.

La cittadinanza impara, anche attraverso queste esperienze formative che si configurano come una vera scuola.

Il consiglio comunale dei ragazzi è uno strumento di grande potenzialità in quanto permette di realizzare un percorso da adulti, rappresentando anche una modalità educativa che permette ai ragazzi di confrontarsi, di gestire la conflittualità nella ricerca di soluzioni che non soddisfino le esigenze dei singoli, ma quelle di tutta la collettività di cui si è parte, rendendo in tal modo effettiva la pratica della partecipazione attraverso l’espressione delle proprie idee, esigenze e desideri, nell’esercizio consapevole dei propri diritti.

La presidenza del consiglio ha augurato buon lavoro ai neo-piccoli amministratori e si complimenta con la dirigente scolastica, Maria Grazia Antinoro, con il vicario Antonino Marino, responsabile del progetto e con tutto il corpo docenti. In particolar modo si ringraziano i piccoli alunni per l’impegno profuso.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: