Centuripe, i carabinieri hanno arrestato un allevatore in possesso di armi rubate con matricola abrasa e munizionamento – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Il 22 marzo i Carabinieri del Comando Compagnia  di Nicosia e Centuripe, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo al territorio, finalizzato al contrasto dei reati in materia di armi e munizionamento.

L’esito del servizio ha consentito di trarre in arresto il 55enne Francesco Cardaci di Catenanuova, ritenuto responsabile dei reati di ricettazione, alterazione e detenzione illegale di arma e munizionamento.

In particolare nel corso della perquisizione domiciliare operata presso l’azienda agricola di proprietà dell’uomo in contrada Salinà Petroso a Centuripe venivano rinvenute, debitamente occultate all’interno di un sacco dentro una parete rocciosa,una carabina calibro 22 priva di marca e matricola, un revolver calibro 38 con matricola abrasa, una pistola Valtro calibro 7.65 con matricola abrasa, 150 cartucce calibro 22, 7.65 e 38 e un silenziatore per arma lunga.

Il Cardaci veniva tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare come disposto dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Enna.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *