Cerami, comune virtuoso per la raccolta differenziata

Condividi l'articolo su:

C’è un comune che si distingue per la sua abilità di gestione. Fa certamente da buon esempio un’ottima raccolta “porta a porta” di differenziata.

Di quale comune stiamo parlando? Della piccola cittadina di Cerami, governata dal sindaco Silvestro Chiovetta.

In poco più di un mese, da quando è stata avviata la raccolta domiciliare dei rifiuti urbani, si è raggiunto l’elevato indice del 78,40% di raccolta differenziata, operata tramite la “Ditta General Montaggi”, affidataria del servizio.

Ciò grazie ad un’alleanza virtuosa, nata tra i cittadini e l’amministrazione comunale che, sensibile al problema ambientale, ha deciso di segnare un cambio di tendenza nella gestione dei rifiuti urbani.

L’esperienza di successo della raccolta porta a porta, ha spinto il sindaco, Silvestro Chiovetta, ad esprimere, parole di elogio verso i propri cittadini “per il loro senso civico, per il comportamento virtuoso che ha portato all’eliminazione dei cassonetti in strada, alla diminuzione dei volumi di immondizia da conferire in discariche tradizionali e, in poco tempo, al raggiungimento di un tasso da zero al 78,40% di raccolta di carta, plastica, vetro, metalli, rifiuti organici: materiali protagonisti della raccolta differenziata da destinare a un differente smaltimento, per indirizzarli ad un riciclo”.

La riduzione del quantitativo portato in discarica, oltre a migliorare l’igiene urbana, a portare benefici a tutela del territorio, del paesaggio e dell’ambiente, potrà cominciare a far breccia nell’economia del comune, potendo accedere agli incentivi previsti dalla normativa nazionale e regionale per chi supera la soglia del 65% di raccolta differenziata.

Più cresce la raccolta differenziata, più risparmiano i cittadini. 

Carmelo Loibiso

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: