Cerami, un fulmine si abbatte sul campanile della chiesa Sant’Antonio Abate

Condividi l'articolo su:

I brevi ma intensi nubifragi, che stanno interessando soprattutto la zona a nord della provincia di Enna, non hanno risparmiato il territorio di Cerami e neppure il bellissimo campanile della chiesa di Sant’Antonio Abate.

È successo all’alba, intorno alle 7 di questa mattina, quando durante un forte e violento temporale un fulmine si è abbattuto sulla sommità del campanile, causando il cedimento di una parte della cupola, producendo danni sia alla struttura con la caduta di pietre e calcinacci, sia alle autovetture posteggiate nei pressi dell’omonima piazza S. Antonio.

Fortunatamente, da quanto si apprende, non si hanno segnalazioni di danni alle persone.

Prima il fulmine e poi il boato assordante di tuono hanno allertato i residenti che, impauriti, subito hanno compreso che ad essere stato colpito era stato il campanile.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale, il sindaco e amministratori comunali, personale della protezione civile, i Vigili del fuoco, che si sono occupati di effettuare le verifiche del caso e mettere in sicurezza la zona.

L’area è stata transennata per motivi di sicurezza.

Carmelo Loibiso


Condividi l'articolo su: