Cerimonia di premiazione del concorso artistico letterario “Impavidarte – la biennale della cultura” con la presenza del noto giornalista Magdi Cristiano Allam

Condividi l'articolo su:

Giorno 14 e 15 giugno alle ore 20.30, presso il CineTeatro “Cannata” di Nicosia, si terrà la cerimonia del premio artistico letterario “IMPAVIDARTE – la biennale della cultura 2018/2019”. Il premio, aperto a tutti i cittadini italiani, articolato in varie sezioni, ha raccolto sia opere in prosa, sia in poesia, sia opere figurative, cinematografiche e musicali. E il numero di partecipanti, ben 881, sancisce un successo.

Tutti coloro che hanno fortemente voluto questo premio, magari rifacendosi ad esperienze precedenti (non dimentichiamo il concorso artistico letterario “Duecento Nicosia Diocesi”) parlano di “motivo di orgoglio” non solo a livello personale per la realizzazione di un’idea al quale ha dedicato tempi e sforzi, ma anche a livello collettivo.

Un premio che ha visto l’impegno e la sinergia della Famiglia Calò, dell’Istituto di Ricerche Sociologiche e di Studi per l’Alta Formazione (IRSSAF – Polo Universitario di Nicosia) godendo tra l’altro del prestigioso patrocinio dell’Università degli Studi di Roma UNITELMA Sapienza, della Confcommercio Provinciale, del Comune di Nicosia, del Comune di Cerami (attraverso cui si è avuta la morale sponsorizzazione di Matera Capitale Europea della Cultura), dell’Associazione di TeleNicosia e del Rotaract club di Nicosia

Ancora una volta chi pensa ad un profondo Sud fatto solo di barbari e mafiosi come, purtroppo, ci additano anche a causa di nostri conterranei che amano far passare questo messaggio, deve rimangiarsi pensieri e, in caso, parole. Grazie all’impegno di tanti si è riusciti anche a creare e portare avanti il primo concorso artistico letterario a livello nazionale e così organicamente organizzato che il nostro paese abbia mai avuto nella propria storia. A presiedere la giuria del premio (composta da 120 elementi) sarà il prof. Cristiano Magdi Allam che sarà presente a Nicosia il 14 e il 15 giugno sia per la cerimonia di premiazione ma anche per presentare il suo ultimo libro “Il Corano Senza Veli” presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cerami il 14 giugno alle ore 17.00 e presso il CineTeatro “Cannata” il 15 giugno sempre alle ore 17.00.

La cerimonia del 14 e del 15 si appresta ad essere una vera festa della cultura, non una cerimonia di premiazione con un lungo tavolo e lunghi interventi che più di “festa” può sembrare una serata di “sopravvivenza” a chi riesce a resistere a tutti gli interventi. Non dimentichiamo innanzitutto che i protagonisti assoluti saranno gli autori con le proprie opere e tutto il resto sarà solo “contorno”. Ma non possiamo ignorare anche questo contorno che sarà utilizzato per portare all’attenzione di tutti tematiche su cui riflettere con il filo conduttore della cultura in generale e con la possibilità di riscossa e libertà che essa comporta. L’invito quindi a partecipare non è solo ai “quattro amici” che hanno contribuito al premio (che, in realtà, non sono quattro) o ai menzionati, ma l’invito è esteso a tutti coloro che, in una serata “diversa” passeranno un po’ di tempo a divertirsi e a riflettere con la cultura. Perché la cultura è principalmente fonte di divertimento, a differenza di quello che vuol far credere chi non ci permette di “divertirci” e “acculturarci” (d’altronde un popolo ignorante è, lo sappiamo, facilmente manipolabile). Quindi chiunque vorrà prender parte alla cerimonia di premiazione di giorno 14 e 15 sarà di certo per noi ospite graditissimo.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *