“Ci saranno nuovi contagi, specie sui luoghi di lavoro”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



POLITICA





Boccia: Ci saranno nuovi contagi, specie sui luoghi di lavoro


di Enzo Bonaiuto


“Dobbiamo abituarci a una ‘nuova’ normalità. Aver chiesto agli italiani il sacrificio di restare in casa ci ha consentito di riorganizzare il Paese per questa Fase 2 che è appunto non di normalità, ma di ‘nuova’ normalità: ma non abbiamo la certezza che non ci potranno essere nuovi contagi. Purtroppo, ci saranno; e ci saranno soprattutto nei luoghi di lavoro“. E’ quanto avverte il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, in videoconferenza con l’Ordine degli avvocati di Roma.



“Il nodo è soltanto uno – sottolinea l’esponente del Governo – ovvero: come vivremo al tempo di questa ‘nuova’ normalità? I risultati positivi di queste ore e di questi giorni sono i risultati straordinari dello Stato che ha mediato con le Regioni e ha riadattato l’organizzazione territoriale della Sanità. Ma il vaccino migliore saranno i nostri comportamenti. Abbiamo imparato la lezione: il coronavirus non è scomparso e non è sparito; e non è diminuito perché lo contiene una cura particolare, ma perché siamo rimasti a casa”.


Ma, riconosce il ministro Boccia, “non possiamo restare a casa ‘sine die’. Ora che ripartiamo, faremo un nuovo passo avanti con le Regioni, misureremo gli effetti della riapertura con molta attenzione: le Regioni saranno responsabilizzate e saranno chiamate a rispondere sui numeri. Cammineranno con le loro gambe, ma quelle gambe dovranno essere aiutate dalle attività di prevenzione e anche dalla App Immuni che consentirà di tracciare tutti coloro che hanno ruotato intorno ai positivi, per intervenire prima rispetto al passato”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.




[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: