Come evitare la solitudine a San Valentino

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nata per cristianizzare l’antica festività pagana dei Lupercalia, ed anche se non è sempre stata celebrata in maniera così commerciale e consumistica come oggi, la festa di San Valentino è una ricorrenza con ormai più di 1500 anni di storia.

Contesto storico della festa

Il reperto storico più antico che ci rivela quanto questa festività fosse già associata all’amore romantico, risale a metà 1400 quando il francese Carlo d’Orleans prigioniero in una torre, scrive all’amata moglie chiamandola “mia Valentina” e definendosi “malato d’amore”.

Oggi non ci accontentiamo più di lettere sdolcinate o dichiarazioni di amore, San Valentino per noi è il giorno dei cioccolatini, dei fiori, delle serate a ristorante, ma è soprattutto il giorno in cui a tutti i single viene sbattuta in faccia la felicità di chi ha trovato l’amore.

Modi per superare la solitudine

Nonostante in pochi siano felici di ammetterlo, la verità è che non sono poi tante le persone che rimangono single per scelta, molto spesso semplicemente ci si rassegna a stare soli piuttosto che mal accompagnati, ma senza nessuna chiusura nei confronti dell’amore.

Con tutta l’evoluzione che la tecnologia digitale applicata agli incontri romantici ha sperimentato nell’ultimo ventennio, è però un vero peccato rassegnarsi. Non aver trovato ancora la persona giusta non dovrebbe portare a smettere di cercare, ma piuttosto ad intensificare i propri sforzi. Del resto la vita è solo una, tanto vale muoversi ed andarsela a prendere la felicità quando stando fermi non ci piove addosso da sola. Oggi abbiamo il privilegio di leggere numerose recensioni e valutare i servizi prima della registrazione per poter scegliere i migliori siti di incontri e risparmiarci luoghi fraudolenti. Ecco quindi quattro metodi semplici, immediati ed alla portata di tutti per trovare un partner in tempo per San Valentino.

  • Siti di Incontri online

L’oculista per gli occhi, l’ortopedico per la schiena, il nutrizionista per la dieta, ed i siti di incontri per i single! Non c’è niente di meglio infatti che andare alla radice del problema utilizzando i servizi di uno specialista. Questi siti sono fatti apposta per cercare un partner nelle vicinanze e senza troppi fronzoli.

  • Forum e comunità

I forum e le comunità per single sono le piazzette ed i bar digitali del terzo millennio, socializzare e partecipare a discussioni, sentirsi parte di una comunità, è un passo importante per risollevarsi dal torpore sociale e tornare ad essere attivi.

  • Incontri amichevoli

Non tutti i siti e non tutti gli incontri devono essere per forza finalizzati a trovare un partner al primo colpo. Un metodo meno diretto consiste nel cercare amici, poi se son fiori fioriranno, ma senza nessuna pressione addosso.

  • Feste di appuntamenti veloci

Alcuni siti per appuntamenti organizzano party dal vivo perché vari membri geograficamente vicini della loro comunità, possano ritrovarsi di persona e conoscersi senza un monitor a fare da interfaccia. Purtroppo chiaramente questo punto non è fattibile fintanto che la pandemia globale non sarà rientrata ed il mondo non abbia ritrovato i suoi equilibri.

Perché essere soli in questo giorno non è la fine del mondo

San Valentino in realtà nasce così come lo conosciamo oggi, dalla geniale idea di alcuni imprenditori americani che intorno al 1950 iniziarono a stampare bigliettini di auguri specifici per questa festività. Secondo la American Greeting Card Association, il numero di bigliettini di auguri scambiati nel 14/02/2008 sono stati di circa 1 miliardo in tutto il mondo, anche se già nel 2008 la tendenza globale stava abbandonando il semplice bigliettino d’amore, per lanciarsi a capofitto sui più rappresentativi regali e cioccolatini, così romantici e rappresentativi di questa festività. San Valentino è insomma una festa si, ma lo è soprattutto per le aziende che in questa data raccolgono più soldi che nel resto dell’anno.

Visto da questo punto di vista, essere single a San Valentino non è poi la fine del mondo, anche se bisogna essere sinceri ed ammettere che a tutti piace celebrare il proprio amore diventando consumisti e sdolcinati quando si è innamorati.

Tuttavia se c’è una cosa che lo stato di single ha di positivo, è l’integrità del proprio spirito critico e capacità logiche, che non essendo influenzate dai fumi dell’amore possono essere usate per vedere la realtà nella sua cruda interezza.

In questo articolo abbiamo voluto dare qualche input, non tanto perché sia davvero importante arrivare a San Valentino da non più single, ma perché riteniamo importante per ogni essere umano la ricerca di un partner al di la di qualunque data e festività. Nessuno dovrebbe restare passivamente solo quando la sua anima non sia da persona solitaria. I 4 punti di cui sopra sono solo un modo per dimostrare che non bisogna mai arrendersi.

La persona giusta è la fuori ed arrendersi non significa solo abbandonare la ricerca della propria felicità ma anche negare felicità alla nostra anima gemella.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.