Coppa Italia, Insigne stende la Lazio: Napoli in semifinale

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Coppa Italia, Insigne stende la Lazio: Napoli in semifinale


Il Napoli batte la Lazio 1-0 nei quarti di finale di Coppa Italia e si qualifica per le semifinali. La rete decisiva, arrivata al 2′ del primo tempo grazie ad una serpentina di Insigne, è stata l’unica della serata convalidata, ma la sfida tra le due squadre è stata intensa e piena di emozioni con pali e traverse da un parte e dall’altra, gol annullati alla Lazio e il rigore sbagliato da Immobile. Il tutto condito anche con due espulsioni di Hysaj e Leiva nel primo tempo.


Grazie a questo successo il Napoli fa pace con i tifosi e si qualifica per le semifinali della Coppa Nazionale guardando con sguardo positivo anche al campionato dopo una prestazione gagliarda contro una delle squadre più in forma della Serie A, con un Gattuso che è riuscito nonostante le assenze a sfoderare una buona prestazione schierando anche gli ultimi arrivati Demme e Lobotka.



Il Napoli parte fortissimo e sorprende la Lazio, al 2′ trova subito il gol del vantaggio. Azione personale di Insigne che entra in area, punta Felipe lo salta va quasi sul fondo e infila in diagonale rasoterra Strakosha. La Lazio replica e alla prima azione arriva il rigore per la squadra di Inzaghi. Fallo di Hysaj su Caicedo ma al 9′ Immobile sul dischetto scivola e calcia incredibilmente fuori. I biancocelesti ci riprovano al 13′ con Lazzari che mette una palla comoda per la testa di Immobile che stacca ma mette fuori. Al 18′ altro episodio importante della gara, con il Napoli che grida al rigore per un tiro deviato da Acerbi, secondo i partenopei con la mano in area.


L’azione prosegue e Hysaj che aveva tirato in porta entra in ritardo su Immobile, secondo giallo ed espulsione. Napoli in dieci uomini visto che il Var conferma che Acerbi non ha commesso fallo da rigore. Al 22′ entra Luperto per Lobotka. Al 25′ Massa fischia fallo di Leiva il brasiliano protesta platealmente e il giallo diventa rosso, parità numerica ristabilita, in una gara dalle mille emozioni. La Lazio continua a spingere e al 35′ Immobile liberato al tiro da Milinkovic vede il suo tiro respinto in scivolata da Manolas. Nel finale di primo tempo accelerazione di Insigne e Lazio costretta a ripiegare in fretta ma si salva in angolo con Parolo.


Nella ripresa la Lazio riprende da dove aveva interrotto e continua a spingere alla ricerca del gol. Al 51′ Milinkovic inventa un tranciante per Lazzari che serve Parolo ma il diagonale è parato da Ospina. Il Napoli si difende e rischia al 61′: Correa dalla bandierina trova Immobile libero sul secondo palo, il tocco del centravanti è sull’esterno della rete. L’attaccante va a segno due minuti dopo ma la rete viene annullata per posizione irregolare. La squadra di Inzaghi prosegue nel suo pressing asfissiante molto alto con Correa che manda alto di poco. Al 70′ Napoli in ripartenza vicinissimo al raddoppio: Elmas trova la testa di Milik, Strakosha si tuffa, non trattiene, ma è salvato dal palo.


All’84’ nuova occasione Lazio, Milinkovic Savic di testa, sponda per Immobile, ma il tiro in diagonale colpisce la traversa. Le emozioni non finiscono e un minuto dopo è Mario Rui a colpire il palo con un tiro a giro appena entro l’area. Finale concitato e all’88’ tiro di Lazzari deviato ma Ospina è salvato dal palo, poi Acerbi mette in rete ma il gol viene ancora annullato per fuorigioco confermato dal Var. Al 92′ ancora Lazio in avanti: Joni al cross teso, Parolo di testa verso il palo opposto, che fuori di pochissimo. Le emozioni finiscono qui e anche la partita, bellissima, che porta il Napoli in semifinale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.




Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: