Coronavirus. 400 milioni ai Comuni per aiuti alimentari, circa un milione e mezzo in provincia di Enna

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ stata firmata dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli l’ordinanza che stanzia 400 milioni ai Comuni per distribuire aiuti alimentari a chi ne ha bisogno. Il testo finale conferma che il contributo per ciascun comune non possa essere inferiore a 600 euro. L’80% del totale, 320 milioni, viene ripartito tra le amministrazioni in base alla popolazione, mentre il 20%, 80 milioni, viene distribuito in base alla differenza tra il reddito pro capite e il reddito medio nazionale.

I Comuni possono distribuire i 400 milioni stanziati dal governo per l’acquisto di buoni spesa,  prevede l’ordinanza, utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o per comprare e distribuire direttamente generi alimentari e prodotti di prima necessità. Nel testo non viene specificato l’importo dei buoni spesa.

L’ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari: viene data priorità a chi non sia già destinatario di altro sostegno pubblico (come il reddito di cittadinanza). Mentre per l’acquisto e la distribuzione dei beni ci si può avvalere di enti del terzo settore. O Comuni possono anche destinare all’acquisto di generi alimentari i fondi derivanti da eventuali donazioni, che possono confluire su conti correnti bancari appositamente aperti.

In provincia di Enna arriveranno circa un milione e mezzo di euro così ripartiti per ciascun Comune:

Agira 80.829,05

Aidone 46.836,31

Assoro 48.245,21

Barrafranca 130.101,96

Calascibetta 36.748,33

Catenanuova 46.255,09

Centuripe 52.538,52

Cerami 18.736,85

Enna 189.881,21

Gagliano Castelferrato 30.552,62

Leonforte 126.161,86

Nicosia 121.382,69

Nissoria 28.576,49

Piazza Armerina 190.186,66

Pietraperzia 66.643,80

Regalbuto 69.414,10

Sperlinga 6.867,14

Troina 83.254,31

Valguarnera 74.109,50

Villarosa 44.255,56

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: