Coronavirus. A Cerami uova di Pasqua in dono per dare un sorriso ai bambini

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il bollettino epidemiologico nella cittadina di Cerami, con incremento di contagi (6 in tutto) leggermente superiori a quelli dei giorni precedenti, è un monito a non lasciarci andare nei giorni di festa. Dai vertici dell’amministrazione comunale s’è tornato a ribadire ancora una volta che la catena dell’infezione può essere interrotta solo se tutti seguono le regole stabilite dai decreti e dalle ordinanze. Quindi la cosa migliore è stare il più possibile a casa. In questo momento critico, aspettando che l’isolamento e la quarantena finiscano, diventa molto importante un gesto di solidarietà che può magari apparire una goccia nel mare. Ma a forza di versare gocce, il mare si può anche riempire.

L’Amministrazione comunale, sensibile al benessere psicofisico di non solo degli adulti, ma soprattutto dei bambini che subiscono più di tutti il peso dell’isolamento ancor più nelle festività pasquali. Grazie alla fondamentale collaborazione dei “Volontari operatori di soccorso” (Vos-Cerami) ha pensato di donare a tutti i bambini della scuola dell’infanzia, elementare e media di Cerami un uovo di Pasqua della fondazione Airc (Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro). «Sicuramente un piccolo gesto simbolico –hanno detto gli esponenti dell’amministrazione comunale– che esprime la volontà di tutti noi di superare questo triste periodo, portando nelle case la gioia per la sorpresa del dono, della speranza e il sorriso dei più piccoli».

Carmelo Loibiso


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: