Coronavirus a Nicosia. Le precisazioni dall’Asp di Enna, coinvolta anche l’Asp di Palermo

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Grande preoccupazione sia a Nicosia che a Gangi per i casi di positività al covid-19 registrati dopo che una famiglia nicosiana emigrata in Germania è stata invitata ad un matrimonio. La funzione religiosa si è tenuta il 25 luglio a Nicosia, mentre il banchetto di nozze si è svolto a Gangi.

Il nicosiano, un 32 enne emigrato in Germania, avrebbe manifestato lievi sintomi già a Nicosia e si sarebbe poi sentito male non appena rientrato in Germania, dove attualmente si trova ricoverato.

La suocera del paziente ricoverato in Germania ha 61anni ed è stata ricoverata prima a Nicosia e poi trasferita all’ospedale San Marco di Catania e risulterebbe asintomatica, attualmente si trova precauzionalmente in ospedale per altri accertamenti. Le precisazioni giungono direttamente dal direttore del dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Enna Salvatore Madonia, che aggiunge “Non appena abbiamo saputo della positività dei due soggetti ci siamo tempestivamente mossi per informare le autorità competenti e prendere le conseguenti misure di prevenzione“.

Sono stati effettuati tamponi a tutti gli invitati e a chi è entrato in contatto con i due soggetti positivi, in tutto ad oggi 95. Le indagini per ricostruire la catena dei contatti si sarebbe estesa a chi era in aereo con l’uomo, che si trovava a Nicosia dal 18 luglio.

Dal dipartimento Igiene pubblica dell’Asp di Enna è immediatamente partita la segnalazione all’Asp di Palermo. Oltre ai gestori del locale dovranno essere sottoposti a tampone una ventina di camerieri che hanno effettuato il servizio ai tavoli durante la festa.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: