Coronavirus. A Nicosia per sostenere le attività economiche nuove disposizioni per la circolazione e la sosta a Santa Maria di Gesù

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’esonero del pagamento della Cosap per l’occupazione del suolo pubblico, fino al 31 ottobre 2020 e le richieste congiunte di ampliamento per esercitare l’attività economica, hanno fatto pervenire al Comune di Nicosia un numero elevato di domande di occupazione di suolo pubblico provenienti soprattutto dalla zona di Santa Maria di Gesù, con richieste di occupazione totale o di parte della carreggiata.

Per mantenere comunque il rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale e per garantire le misure di contenimento del covid-19, il sindaco di Nicosia ha emesso un’ordinanza con la quale regolamenta la circolazione e la sosta a Santa Maria di Gesù.

In particolar modo in via IV novembre ha istituito nella corsia del Ketty Bar il senso unico di marcia verso il viale Vittorio Veneto, con sosta a pagamento sul lato sinistro, ad eccezione del tratto dirimpetto ai civici 17-19-21 e divieto di sosta sul lato destro in direzione di marcia, il divieto di circolazione e sosta dalle 14 alle 2 tutti i giorni. Nella corsia centrale in senso unico di marcia verso il viale Vittorio Veneto con sosta a pagamento sul lato destro. Il divieto di sosta in tutta l’area ricompresa dalla fioriera verso via IV novembre, via senatore Romano e via Bonomo. La sosta riservata ai motocicli e ciclomotori in via IV novembre dal civico 1 al civico 5 negli appositi stalli indicati dalla segnaletica stradale.

In via senatore Romano istituito il senso unico di marcia, eccetto per i mezzi di soccorso, con direzione via Roma, e il divieto di sosta in ambo i lati, con deroga per i soggetti diversamente abili, negli appositi spazi segnati ed indicati dalla segnaletica. L’obbligo dello stop per i veicoli in uscita dalla via Roma e via Umberto. Istituito anche l’attraversamento pedonale davanti all’Istituto scolastico.

In viale Vittorio Veneto istituito il doppio senso di circolazione. Ad inizio del lato sinistro, lato ringhiera, in direzione via Raffaele Cipolla, di due stalli riservati ai soggetti muniti di autorizzazione per la circolazione e sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide. Istituzione sul lato sinistro, lato ringhiera, in direzione via Raffaele Cipolla della sosta libera fino a dirimpetto del civico 27. La concessione del suolo pubblico sia lato sinistro che destro per gli esercenti che ne faranno richiesta.

Istituzione in via Raffaele Cipolla del doppio senso di circolazione con divieto di sosta h24 su ambo i lati.

In piazza vittime di Nassirja istituita la ztl h24 dall’inizio dell’immobile adibito a caserma dei carabinieri all’inizio dell’isola pedonale, con eccezione per i residenti, gli esercenti commerciali, professionisti, militari, e operatori per il raggiungimento del luogo di lavoro nelle ore di svolgimento l’attività lavorativa. Il divieto di sosta h24 lato destro, lato caserma dei carabinieri, con eccezione per i mezzi dell’Arma. Istituita la sosta libera sul lato sinistro, lato ringhiera, riservato ai residenti, gli esercenti commerciali, professionisti, militari, e operatori per il raggiungimento del luogo di lavoro nelle ore di svolgimento l’attività lavorativa. Isola pedonale h24 dal monumento ai caduti a piazza Giannola, delimitata con appositi dissuasori e con deroga al transito per il raggiungimento dei garages, per i mezzi dei carabinieri autorizzati.

In piazza Giannola istituito il divieto di transito e sosta in tutta la piazzetta, con deroga, attraverso la corsia centrale per i mezzi di servizio dei carabinieri. Collocazione dei dissuasori di sosta nelle corsie laterali della piazzetta.

Istituita la ztl in via IV novembre, via senatore Romano, viale Vittorio Veneto e via Raffaele Cipolla, nei giorni festivi dalla 18 alle 2 e nei giorni feriali dalle 21 alle 2. Mediante ingresso dal viale Vittorio Veneto, dalla corsia centrale di via IV novembre e uscita verso la via Roma e via Umberto da via senatore Romano. In questa ztl è istituito il divieto di circolazione e sosta tranne che per gli autorizzati, come ad esempio i residenti, esercenti attività commerciali, professionisti, militari e operatori.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: