Coronavirus, a Sanremo l’italiano sbarcato da nave crociera

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Coronavirus, a Sanremo l'italiano sbarcato da nave crociera


Si trova in Liguria, a Sanremo, il cittadino italiano sbarcato dalla nave Westerdam, dove è verificato un caso di nuovo coronavirus, ed è stato sottoposto a isolamento fiduciario volontario al proprio domicilio. Lo si apprende dall’Agenzia ligure per la sanità (Alisa). Il cittadino sarà sottoposto alle misure di sorveglianza sanitaria previste dal protocollo dalla Regione. Il monitoraggio avviene in via precauzionale e non si tratta di un caso sospetto.


“Si è volontariamente messo in isolamento presso la sua abitazione“, ha spiegato il governatore ligure Giovanni Toti su Facebook, “pur essendo sanissimo e per la verità non avendo febbre e non avendo sintomi di malattie, una persona assolutamente sana e proveniente da una zona non di quelle della stretta area di contagio”. “I protocolli di sanità nazionali non prevederebbero in questo caso che venisse sottoposto a isolamento, non essendo proveniente dalla Cina, non avendo nessun sintomo, non avrebbe nessun obbligo di sottoporsi a questa procedura. Però per senso civico, e lo ringraziamo, ha deciso di sottoporsi a questa sorta di quarantena volontaria presso la sua abitazione”. I monitoraggi proseguiranno “per il periodo di incubazione – ha aggiunto Toti – per poi tornare alla sua vita senza nessuna preoccupazione né per la sua salute né per le persone che entrassero in contatto con lui”. Il passeggero, come più volte ribadito dal governatore “è a casa, sano, non presenta sintomi di coronavirus né di altra malattia, nemmeno un raffreddore”.



“Abbiamo deciso di applicare alla sua volontaria quarantena il protocollo più stretto – ha concluso- Ovviamente non lo lasciamo a casa da solo, viene visitato costantemente dai medici del servizio sanitario regionale che quotidianamente vanno a casa sua, e si sta sottoponendo a tutti gli esami diagnostici che ci consentano anche prima del virus conclamato, e quindi degli effetti di febbre, di individuare nel caso fosse stato contagiato e di poter poi procedere eventualmente alla quarantena in ospedale nelle camere del San Martino in isolamento, per poi essere curato, cosa che ci auguriamo non capiti in questo caso trattandosi di persona sana. Ci auguriamo tutti che, di qua a qualche giorno, possa abbandonare il suo volontario isolamento”.


“L’uomo, che si trova al momento in isolamento volontario presso la sua abitazione ed è sottoposto a misure di sorveglianza sanitaria come da protocollo sanitario regionale, non presenta alcun sintomo legato al Coronavirus – ha spiegato il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri -. Voglio quindi rassicurare la cittadinanza che la situazione è costantemente monitorata da tutte le autorità competenti e sono in continuo contatto con l’assessore regionale alla sanità Sonia Viale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: