Coronavirus a Troina. Chiesta ai governi nazione e regionale la sospensione della bollettazione nel territorio comunale

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sospendere la bollettazione delle utenze di acqua, luce e gas e delle relative scadenze all’interno del territorio comunale, in virtù dell’ordinanza regionale del 29 marzo scorso con cui Troina è stata dichiarata “zona rossa”.

È la richiesta dell’amministrazione comunale, avanzata con una missiva indirizzata al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ed all’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 con misure urgenti di sostegno per le famiglie, i lavoratori e le imprese.

Considerato che il Decreto Legge n° 9 del 2 marzo 2020 prevede la sospensione delle scadenze relative alle utenze di acqua, luce e gas per i Comuni del Paese individuati come “zona rossa” dal DPCM dell’1 marzo 2020, si chiede infatti l’estensione del beneficio e l’immediata adozione dei provvedimenti previsti anche per il Comune di Troina e, di conseguenza, per tutti gli altri comuni della Sicilia dichiarati “zona rossa”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: