Coronavirus. Al via a Cerami la consegna dei buoni alimentari

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Da oggi è iniziata la distribuzione dei “buoni spesa” alimentari in aiuto ai 76 nuclei familiari che, avendone fatto domanda, si sono utilmente collocati nella graduatoria degli aventi diritto.

Frenetico il lavoro svolto dall’ufficio Servizi sociali per raggiungere il prima possibile questo obiettivo, per rispondere ai bisogni delle famiglie in difficoltà così come previsto dall’ordinanza della Protezione civile nazionale che ha attribuito al comune di Cerami poco più di 18 mila euro.

Il valore complessivo dei buoni spesa (voucher ) varia da un minimo di 200 euro a 300, ed è rapportato al numero delle persone componenti il nucleo familiare anagrafico.

Avranno un taglio del valore di 10 euro riservati all’acquisto di beni alimentari e generi di prima necessità in uno o più punti vendita dei locali esercizi commerciali aderenti all’iniziativa.

Le famiglie beneficiarie dei buoni spesa saranno contattate telefonicamente per concordare, previo appuntamento, il ritiro dei tagliandi presso gli uffici dei servizi sociali.

L’Amministrazione, in collaborazione con le associazioni di volontariato, sta lavorando instancabilmente – ha detto l’assessore alle politiche sociali, Michele Ermanno Schillaci – per non lasciare, nel corso di questa epidemia, indietro nessuno e per fornire una rete di sostegno alle famiglie in difficoltà. Raccomandiamo a cittadini a tenere alta l’attenzione e non abbassare la guardia, di mantenere costantemente le misure cautelari per il contenimento del contagio.

Cogliamo l’occasione per dire che i ceramesi anche nelle giornate di Pasqua e Pasquetta hanno dimostrato impeccabile senso di responsabilità e attenzione nel rispetto delle regole. Nonostante il bel tempo non si sono registrate infrazioni. Desideriamo inoltre – ha aggiunto l’esponente della Giunta, assessore Schillaci – ringraziare Carabinieri, Polizia municipale, Polizia di Stato e Guardia di finanza per il lavoro svolto e per i controlli effettuati capillarmente su tutto il territorio”.

Carmelo Loibiso

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: