Coronavirus. Aumentano i dimessi dai reparti covid dell’Umberto I di Enna, quasi pronti i 24 posti a Leonforte

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Incremento del numero dei dimessi nella giornata di lunedì 16 novembre. I pazienti che hanno lasciato l’area covid dell’Umberto I di Enna sono stati sei, portando il numero totale dei dimessi a 21 nelle ultime due settimane.

Il 17 novembre, i ricoverati nell’area delle Malattie Infettive sono 58, 5 in Terapia Intensiva, 2 pazienti presso l’Ostetricia covid.

Nell’ospedale F.B.C. di Leonforte proseguono velocemente i lavori per la sistemazione dei percorsi e degli ambienti per una capienza stimata di 24 posti letto da dedicare ai pazienti covid in via di guarigione. Nei prossimi giorni sarà realizzato, pertanto, il trasferimento dei pazienti a bassa intensità di cura dalle aree covid dell’Umberto I.

La direzione ha reso noto che è in atto l’interlocuzione con il governo regionale per l’utilizzo dell’ex Ciss di Pergusa quale centro per l’emergenza covid: si attendono, in merito, indicazioni operative e gestionali per dedicare la struttura alla cura dei pazienti colpiti dalla malattia del coronavirus. Affrontata con l’assessore della Salute e i tecnici del governo regionale anche la questione del reperimento di personale medico e infermieristico. Delineate alcune misure che porteranno, entro breve tempo, a incrementare la dotazione dei medici per le attività chirurgiche e per l’emergenza in atto.

Nei giorni scorsi, hanno preso servizio, oltre ai 14 medici presso l’Umberto I di Enna, altri 7 medici per le attività di tracciamento e screening.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.