Coronavirus. Consulenti del Lavoro ennesi: “No a inefficienze, il governo ci ascolti”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si sono svolti il primo aprile gli “Stati Generali” dei Consulenti del Lavoro in video conferenza sul tema “Per l’Italia contro le inefficienze del sistema”, all’ iniziativa  hanno partecipato i Consigli provinciali dell’Ordine e tutti i dirigenti degli organismi di Categoria, allo scopo di valutare la drammatica situazione in cui versano sia i lavoratori che i Consulenti del Lavoro in seguito all’inefficienza di alcuni provvedimenti e procedure attuate per contrastare la crisi lavoristica scaturita dalla pandemia da Coronavirus. All’ evento collegati in video conferenza hanno partecipato anche i componenti del consiglio provinciale dell’ ordine dei Consulenti del Lavoro di Enna, tutti i partecipanti hanno evidenziato le problematiche del settore e le criticità dell’ attuale sistema auspicando che il governo possa apportare in tempi brevi i dovuti miglioramenti. La Categoria nel denunciare la mancanza di ascolto da parte dell’Esecutivo, soprattutto in merito a soluzioni da loro stessi prospettate, chiede di eliminare dalle procedure di richiesta di strumenti di integrazione salariale qualsiasi tipo di accordo o informativa sindacale, di snellire l’iter di approvazione delle domande per liquidare le somme in tempi brevi, di convocare la Conferenza Stato-Regioni per recepire medesime modalità di accoglimento delle istanze in tutte le regioni, di prevedere un piano straordinario di investimenti in economia reale e di finanziamenti in favore delle PMI e di insediare a cura del Governo una task force di specialisti che elabori sin da ora un piano di interventi, di ascoltare le categorie professionali. Infine, richiede altresì di garantire l’incolumità personale e la sicurezza dei Consulenti del Lavoro, impegnati senza sosta nelle procedure di richiesta delle integrazioni salariali e non responsabili dei ritardi e dei disguidi dello stesso.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: