Coronavirus. Donazioni all’ospedale da Nicosia anche da Gangi

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La gara di solidarietà ai tempi del coronavirus non conosce sosta, per l’ospedale di Nicosia si è mobilitata l’intera comunità nicosiana con aziende, associazioni, confraternite e semplici privati.

Anche da fuori città arrivano donazioni consistenti, segno che l’ospedale di Nicosia viene visto non come un servizio legato solo al luogo dove sorge, ma un presidio sanitario per tutti i comuni del circondario di ben tre province, tra cui spiccano Sperlinga, Cerami, Gagliano, Troina, Capizzi e Gangi.

Tra queste donazioni da segnalare quella del dottore Antonio Gallina, un farmacista di Gangi, ma anche socio del Kiwanis club di Nicosia, che ha donato ben 5.000 euro.

Chi volesse donare in favore dell’ospedale di Nicosia può utilizzare la piattaforma GoFundMe: https://www.gofundme.com/f/covid-19-ospedale-basilotta-di-nicosia oppure il bonifico Bancario: IBAN: IT17R0200883670000105890182 Intestato a: Associazione TuTer Causale: Raccolta Fondi TuTer.

Ad oggi tramite l’Associazione TuTer, che gestisce la raccolta, sono stati raccolti solo sulla piattaforma GoFundMe quasi 60 mila euro, una parte di questi fondi sono stati utilizzati per acquistare apparecchiature e materiale per il nuovo reparto di terapia intensiva e per l’acquisto di dispositivi dpi per il personale sanitario dell’ospedale Basilotta di Nicosia.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: