Coronavirus fase 2. A Nicosia con un’ordinanza del sindaco si riavvia il commercio ambulante

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con la fase 2 dell’emergenza coronavirus il 18 maggio sono state riaperte diverse attività sul territorio nicosiano a seguito dei Dpcm e delle ordinanze della Regione Siciliana. Anche il sindaco di Nicosia con un’ordinanza ha concesso la ripresa delle attività del commercio ambulante, modificando parzialmente una precedente ordinanza che sospendeva l’attività non solo dell’ambulantato, ma anche del mercato settimanale del giovedì e del sabato.

L’ordinanza del 18 maggio prevede solo una ripresa dell’attività del commercio ambulante e successivamente con altri provvedimenti si occuperà della ripresa del mercato settimanale e dei prodotti alimentari, per questi ultimi permane il divieto di esposizione all’esterno dei locali commerciali.

I clienti degli ambulanti avranno l’obbligo dell’uso della mascherina sanitaria, mentre i commercianti ambulanti dovranno pulire ed igienizzare quotidianamente le attrezzature prima dell’attività di vendita, usare mascherina e guanti monouso, igienizzare guanti o mani dopo ogni transazione con il cliente, mettere a disposizione dei clienti i prodotti igienizzanti per la pulizia delle mani, rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro e mettere a disposizione della clientela guanti monouso da buttare a fine vendita.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: