Coronavirus. I pazienti covid in via di guarigione saranno trasferiti da Enna a Leonforte

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’unità di crisi aziendale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna, nella seduta del 13 novembre, ha ritenuto opportuno disporre il trasferimento, presso l’Ospedale di Leonforte,  dei pazienti covid,  a bassa intensità di cura,  ricoverati presso l’Umberto I di Enna.

Sono in corso di attuazione i provvedimenti necessari per il trasferimento dei pazienti che, in base al decorso della malattia da Coronavirus, potranno lasciare l’Ospedale di Enna.

Il Ferro-Branciforti-Capra,  nella prima fase dell’epidemia, aveva già accolto i pazienti covid in via di guarigione.

Il monitoraggio continuo della curva epidemiologica e dei ricoveri è alla base di ulteriori decisioni prese per adeguare, nel modo più appropriato in base alla risorse professionali esistenti, l’organizzazione dei servizi e dei reparti ospedalieri in prima linea nell’assistenza covid.

I pazienti ricoverati nell’area delle Malattie Infettive sono oggi 59, 4 in Terapia Intensiva, una paziente presso l’Ostetricia Covid.  Sono stati dimessi, il 12 novembre, due pazienti.

Comunicata, nel frattempo, dall’Asp ai Comuni interessati  “la sopravvenuta e dimostrata impossibilità a effettuare il servizio di raccolta dei rifiuti urbani prodotti nelle abitazioni dove soggiornano soggetti positivi al tampone in isolamento o in quarantena obbligatoria.”

La ditta aggiudicataria del servizio, vista la crescita esponenziale dell’impiego di contenitori di rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo prodotti nei presidi sanitari, non erogherà più il servizio di ritiro e smaltimento presso le abitazioni dei soggetti positivi.

L’Asp di Enna, pertanto, al fine di assicurare il servizio, ricorre all’applicazione di quanto previsto nell’articolo 2 dell’ordinanza del presidente della Regione Siciliana  del 25 settembre 2020 che stabilisce, tra l’altro,  che “…il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento è disposto dal Comune nel rispetto del Codice dei Contratti.”  I Comuni interessati, appartenenti  all’area sud della provincia, Enna, Aidone, Barrafranca, Piazza Armerina, Pietraperzia e Valguarnera, sono stati tempestivamente informati.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.