Coronavirus. In provincia di Enna vaccinata il 9% della popolazione, oltre 3.000 gli ultraottantenni

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono 3075 gli anziani di età superiore a 80 anni che hanno ricevuto, alla data del 3 marzo 2021, la somministrazione del vaccino contro il COVID presso le sedi vaccinali dell’Asp di Enna. “Raggiunto il 50% delle prenotazioni effettuate da parte degli ultraottantenni”, afferma Natale La Grotteria, data manager della campagna vaccinale per conto dell’Asp di Enna.

In totale, i cittadini della provincia di Enna che hanno ricevuto la somministrazione del vaccino, complessivamente tra prime e seconde dosi inoculate, sono 12.741 a fronte di una popolazione da raggiungere pari a 143.000 abitanti.

Gli operatori sanitari sono la categoria numerica più elevata tra i vaccinati; tra le altre categorie previste in questa fase, 1183 sono gli ospiti delle Case di Riposo, RSA e lungodegenza, che hanno ricevuto il vaccino; 733 vaccinati nello staff delle strutture di lungodegenza; le Forze di Polizia ammontano a 492 operatori vaccinati; Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta sono 302.

Partita da pochi giorni la vaccinazione al personale scolastico, docente e non docente, under 65 che viene individuato come fascia di popolazione dall’alta rilevanza vaccinale e preventiva. Grande è l’attesa per il numero di vaccinazioni all’interno del mondo della scuola compatibile con la sicurezza di insegnanti, alunni e personale non docente.

Facilmente raggiungibili, anche attraverso il sito regionale siciliacoronavirus.it, la piattaforma dedicata alla prenotazione del vaccino da parte delle categorie inserite alla data odierna, e il numero verde 800 009966, attivo da lunedì a venerdì.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.