Coronavirus. L’amministrazione comunale di Sperlinga delibererà una donazione in favore dell’ospedale di Nicosia

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono sempre più numerose le donazioni in favore dell’ospedale “Carlo Basilotta” di Nicosia. Il Comune di Sperlinga, come già preannunciato, delibererà in settimana sul contributo da 5000 euro per l’attivazione dei quattro posti di terapia intensiva.

Un contributo concreto della nostra generosa comunità, – afferma il sindaco di Sperlinga, Giuseppe Cuccì –  affinchè questi posti, una volta passata la tempesta, possano essere mantenuti a tutela della salute del nostro territorio”.

La comunità sperlinghese con in testa il sindaco Cuccì, ha ben compreso il valore dell’ospedale di Nicosia, che non appartiene solo al comune dove sorge, ma ad un intero territorio anche dei comuni limitrofi, rafforzarlo significa anche rendere più sicuri i cittadini che dagli altri paesi usufruiscono delle prestazioni del nosocomio nicosiano.

La raccolta fondi e le donazioni di Enti, associazioni e cittadini sfiorano i 100.000 euro e provengono non solo da Nicosia, ma anche da Cerami, Sperlinga, Capizzi, Gangi, Gagliano, Regalbuto e Troina. Dimostrazione che l’ospedale di Nicosia viene visto come una valida risorsa per tutto il territorio nord della provincia di Enna, dei Nebrodi e delle Madonie.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *