Coronavirus. Nuova disciplina a Nicosia per l’apertura dei supermercati e del cimitero

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con due ordinanze il sindaco di Nicosia ha disciplinato a partire dal 4 maggio l’apertura dei supermercati e del cimitero comunale.

Per quanto riguarda i supermercati con due precedenti provvedimenti erano state adottate delle misure di contenimento del contagio covid-19 e nello specifico con l’ordinanza 29 del 20 marzo era stato limitato l’orario di apertura degli esercizi commerciali autorizzati, con esclusione delle farmacie e vendita di prodotti alimentari, alla sola fascia oraria 8-13 con chiusura nei pomeriggi e nei giorni festivi. Con l‘ordinanza 30 del 25 marzo è stato disciplinato l’accesso agli esercizi di generi alimentari di grandi dimensioni secondo un preciso calendario collegato alla lettera iniziale dci cognome. L’ordinanza 42 del 30 aprile ha revocato i due provvedimenti precedenti con conseguente accesso libero agli esercizi di generi alimentari di grandi dimensioni senza rispetto della lettera del cognome e l’apertura senza restrizioni orarie per gli esercizi commerciali e artigianali. La stessa ordinanza tatto obbliga un ingresso per famiglia presso gli esercizi di generi alimentari di grandi dimensioni, con l’obbligo a chiunque di indossare idonei dispositivi di sicurezza (mascherine) per l’accesso ad ogni locale pubblico ed esercizio commerciale nonché di osservare la distanza di sicurezza di almeno un metro. Per gli esercizi commerciali autorizzati alla riapertura è obbligatorio provvedere alla immediata sanificazione dei locali. I datori di lavoro del settore privato dovranno adottare tutte le misure di sicurezza previste nei provvedimenti governativi e regionali, ovvero rispetto della distanza minima di sicurezza e l’utilizzo dei dispostivi di contrasto alla diffusione del covid-19, compreso l’utilizzo dello smart-working se compatibile con la natura dell’attività svolta.

Con l’ordinanza 43 del 30 aprile con decorrenza dal 4 maggio è concessa la facoltà di breve visita al cimitero tutti i giorni della settimana compresi i festivi dalle ore 9 alle ore 13. E’ consentita una breve visita ad un solo componente per famiglia ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti. L’accesso al cimitero avverrà attraverso il solo ingresso principale e limitato ad un numero di persone non superiore a 15 contemporaneamente. E’ obbligatorio registrarsi presso la sede del custode. Rimangono in vigore il divieto assoluto di assembramento, il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di utilizzo di idonei presidi di protezione.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *