Coronavirus. Report dell’Asp di Enna al 16 aprile 2020, i positivi secondo i 2748 tamponi effettuati sono 301

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con l’arrivo, negli ultimi tre giorni, di un congruo numero di tamponi, circa un migliaio, e il convenzionamento dell’ASP con quattro laboratori provati di Catania, che si aggiungono a quello aziendale di Piazza Armerina che opera nel Presidio Ospedaliero “Chiello”, è stato possibile sbloccare la vicenda dei tamponi, che più ha fatto tribolare l’organizzazione sanitaria provinciale.

Infatti, con i tamponi inviati dalla Regione è stato possibile riprendere i prelievi e sottoporre ad esami molti dei rientrati in Provincia da fuori Regione e monitorare alcune strutture che ospitano pazienti fragili (RSA, Case di Riposo, Carceri).

Nella sola giornata di ieri sono stati effettuati cento campioni in due case di riposo di Troina, mentre nella settimana precedente sono stati effettuati 512 prelievi nelle strutture di accoglienza provinciali, 34 operatori del 118, 565 cittadini rientrati da fuori Regione e 128 tra agenti e popolazione carceraria.

Il convenzionamento con i laboratori privati consentirà di “processare” giornalmente circa 250 tamponi e così smaltire l’arretrato accumulatosi precedentemente e che entro la prossima settimana sarà completamento azzerato.

I tempi di attesa per poter aver un risultato, che avevano raggiunto un picco anche di 20 giorni, potranno tornare ad un tempo fisiologico di 48 ore.

Proseguono, intanto, nel rispetto delle seguenti priorità

  • Pazienti ricoverati in aree COVID da dimettere
  • Operatori sanitari, dipendenti ASP e SUES 118, impegnati nelle aree COVID
  • Cittadini rientrati da altre Regioni
  • Familiari conviventi con cittadini COVID positivi

la verifica di positività nelle classi più esposte al rischio o con sintomatologia compatibile all’infezione.

La tabella, aggiornata alle ore 11,40 del 16 aprile, illustra i dati per singolo Comune dell’ASP ai quali vanno sottratti quelli dell’OASI di Troina che sono stati contabilizzati, per ragioni epidemiologiche, indipendentemente dal Comune di residenza dei ricoverati in quella struttura.

Così, ad esempio, la città di Enna registra 25 positivi, ma la tabella ne riporta solo 23 perché il contagio di due suoi cittadini è avvenuto all’OASI, dove è stato contabilizzato.

Il dato “Altri” fa riferimento o a cittadini residenti in Comuni di altra Provincia.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: